Orario invernale dei treni, i timori del Wwf Litorale Pontino sulle sorti della tratta Terracina-Priverno

stazione terracinaSi avvicina il 10 dicembre, giorno in cui in Regione si terrà la conferenza dei servizi per l’avvio dei lavori di messa in sicurezza della linea Terracina-Fossanova dopo la caduta della frana sui binari, ma si avvicina anche il 15 dicembre quando l’orario estivo dei treni sarà sostituito da quello invernale.

Come ad ogni passaggio dall’orario estivo a quello invernale e viceversa anche in questi giorni a Terracina in attesa della data fatidica ci sono segnali di sofferenza per le voci allarmistiche che si stanno accumulando in città.


Si parla di treni soppressi, di spostamenti di orario insostenibili, di eliminazione della navetta verso Fossanova, della scomparsa di Terracina dall’orario nazionale e così via.

Girano anche delle bozze di orario che non aiutano a dare serenità e tranquillità ai numerosi pendolari e a tutti i cittadini.

Occorre che l’amministrazione comunale si faccia carico di questi forse inutili patemi d’animo e comunichi ufficialmente cosa sta avvenendo in merito al nuovo orario delle Ferrovie dello Stato, cercando di intervenire in tempo se si stesse approntando un ulteriore aggravio dei disagi per chi usa il mezzo ferroviario.

***ARTICOLO CORRELATO***(Riattivazione treno Terracina-Priverno. Sindaco: “Entro settembre 2014″-9 ottobre)

***ARTICOLO CORRELATO***(Terracina treno, la Regione convoca il Comune-27 settembre)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Terracina, camminata sul binario a un anno dalla frana del Monte Cucca – 22 settembre -)