Stanziati 900mila euro dall'Ue per il mare

Stanziati 900mila euro dall'Ue per il mare

lago di sabaudiaSono stati stanziati 900 mila euro di fondi dall’Europa destinati a tre diverse attività, l’installazione di barriere artificiali acquatiche; il recupero degli ecosistemi delle acque; il miglioramento ambientale dei siti che fanno parte della rete ecologica europea Natura 2000.

“Si tratta di un segnale di grande attenzione della Regione Lazio per il settore della pesca e per le sue potenzialità economiche”, ha detto Sonia Ricci, Assessore all’Agricoltura, caccia e pesca.

“Quello delle barriere artificiali è – dice Erminio Di Nora, esperto nelle questioni legate al mare – un pilastro portante dell’economia del mare e dell’equilibrio dell’ecosistema marino. Sono anni che pubblicano bandi al riguardo, ma nessuno dei Comuni del Golfo ha mai presentato un progetto unitario in grado di accrescere le aree di tutela e di ripopolamento. Le barriere sommerse rappresentano altresì un importante deterrente contro la pesca illegale. Proviamo poi a considerare le visite dei diving, il turismo legato alla valorizzazione del pescato, il fresco in tavola, e la creazione di un marchio del Golfo, con tutti i prodotti della cosiddetta “Blue Economy”. Si tratta della misura 3.2 “Misure intese a preservare e sviluppare la fauna e la flora acquatiche”, un punto importante dal quale ripartire per alimentare una risorsa, il mare, prendendocene cura e proteggendolo.

La Regione ha inoltre finanziato con 765mila euro progetti per la tutela dell’anguilla, per il miglioramento ambientale del lago salmastro di Sabaudia e per rilanciare e valorizzare la costa del territorio di San Felice Circeo”.

                                                                                                     

You must be logged in to post a comment Login

h24Social