Il caso Aprilia torna in parlamento. Interrogazione dell'on. Fauttilli al Ministro Alfano

Il caso Aprilia torna in parlamento. Interrogazione dell'on. Fauttilli al Ministro Alfano

EPSON DSC picture

Il Caso Aprilia torna di nuovo in parlamento. Interrogazione del deputato di Scelta Civica Federico Fauttilli al ministro dell’Interno, Angelino Alfano, per sapere “se il crescente numero di attentati e intimidazioni ai danni di attività commerciali e imprenditoriali di Aprilia, nonché nei confronti di esponenti politici locali, sia da imputare a una attività di penetrazione di organizzazioni mafiose nel territorio”.

“Ho inoltre chiesto al ministro Alfano – rende noto Fauttilli in un comunicato – quali iniziative intenda adottare in proposito. Ricordo che ad agosto scorso sono state danneggiate due automobili di proprietà dell’assessore alle Finanze, Antonio Chiusolo, e di suo cognato, coordinatore del gruppo di Latina dell’associazione Libera contro le Mafie. Ancor più di recente, poi, l’aggressione al consigliere comunale di Aprilia, delegato allo Sport, Pasquale De Maio. Questi atti, probabilmente di natura intimidatoria ai danni di amministratori e funzionari di Aprilia, sono stati preceduti da altri incendi dolosi, come quello della vettura del direttore generale della Multiservizi nel settembre del 2011, e gli spari al bar del consigliere Nardin nel novembre del 2012”.

A settembre, subito dopo l’intimidazione ad Antonio Chiusolo, anche il Senatore Moscardelli aveva presentato una breve interrogazione al ministro Alfano, che ancora deve ricevere risposta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social