Danni del maltempo degli ultimi mesi, il Comune di Latina chiede lo stato di calamità naturale

Danni del maltempo degli ultimi mesi, il Comune di Latina chiede lo stato di calamità naturale

fulminiIl Comune di Latina attraverso una specifica delibera di giunta, ha deciso di chiedere, in base alla normativa vigente, lo “Stato di calamità naturale” per ottobre e novembre 2013.

Tale decisione, assunta in base alla legge con cui è stata regolamentata la materia di difesa delle coste, di competenza regionale, si è resa necessaria viste le recenti condizioni atmosferiche di cui è stato oggetto recentemente il litorale del Comune di Latina.

Nei mesi di ottobre e novembre 2013 si sono abbattuti, infatti, violenti nubifragi e mareggiate che hanno determinato, oltre a notevoli fenomeni erosivi della costa, ingenti danni alle strutture esistenti sia pubbliche che private, comprese le infrastrutture di accesso all’arenile con grave pregiudizio della pubblica incolumità.

Si è configurata, così, una reale situazione di grave crisi emergenziale per la quale si sono resi necessari interventi urgenti e straordinari per la riparazione dei danni e per il ripristino delle normali condizioni nelle aree colpite, per le quali si è ritenuto necessario procedere allo stato di calamità naturale, con i conseguenti interventi.

“In questo modo – ha affermato l’Assessore alla protezione civile Gianluca Di Cocco – chiediamo al Presidente della Giunta regionale l’adozione di urgente e straordinari provvedimenti per il ritorno alle normali condizioni nelle aree interessate, che hanno provocato reali ed ingenti danni”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social