INIZIATIVA DI SOLIDARIETA' QUESTO FINE SETTIMANA A LATINAFIORI CON IL MONASTERO TIBETANO DI CISTERNA

INIZIATIVA DI SOLIDARIETA' QUESTO FINE SETTIMANA A LATINAFIORI CON IL MONASTERO TIBETANO DI CISTERNA

Iniziativa di solidarietà dell’Associazione Culturale Il Monastero Tibetano” di Cisterna presso il Centro Commerciale Latina Fiori, per tutto il fine settimana: i Lama del Tibet realizzeranno il Mandala sacro del Buddha della compassione.

Con la presenza dei Monaci provenienti dal Monastero di GADEN JANGTSE (India) ed i residenti al Monastero Tibetano di Cisterna di Latina, sarà realizzato il MANDALA DI AVALOKITESHVARA presso il Centro Commerciale Latina Fiori in Viale P. L. Nervi, Latina. Il pubblico potrà assistere alla costruzione del Mandala nei giorni di: sabato 23 novembre dalle ore 10 alle ore 19 e domenica 24 novembre dalle ore 10,00 alle ore 17,00

tibetaniLa cerimonia di distruzione del Mandala avverrà sempre domenica 24 novembre a partire dalle ore 18.

Dopo la distruzione le sabbie saranno distribuite ai presenti in segno di buon auspicio.

Letteralmente “contenitore dell’essenza”, il Mandala è una forma espressiva carica di richiami spirituali. La sua forma più comune, il cerchio, è un immagine di equilibrio, armonia, totalità, dove inizio e fine coincidono. E’ anche la proiezione della circolarità dell’esistenza, del ciclo della vita che non ha conclusione. Durante la creazione del Mandala, i monaci ne disegnano i contorni su un piano di legno e poi, con un lavoro di estrema concentrazione, lo ricoprono in ogni sua parte con sabbia finissima colorata, delineandone i minimi particolari. I colori usati, bianco, giallo, rosso, verde e blu rappresentano rispettivamente acqua, terra, fuoco, aria e spazio.

Il Mandala, realizzato con pazienza e precisione dai monaci tibetani, porta con sé un messaggio di benessere e pace ma dopo un po’ di tempo, proprio perché legato alla ciclicità delle cose, viene distrutto. La sabbia utilizzata per la sua realizzazione viene dispersa, per ricordare la caducità di ogni cosa e la fragilità della vita umana.

L’iniziativa è volta alla raccolta di fondi da destinare all’ospedale Gajang Medical Society del Campo profughi tibetani di Mundgod nello stato del Karnataka, nel sud dell’India.

Gajang Medical Society è una struttura ospedaliera benefica, sorta grazie all’aiuto di generosi sponsor e dedita alla prestazione di cure gratuite o a costo estremamente contenuto sia ai monaci ed alle monache che ai laici del campo profughi, che conta una popolazione di circa trentamila abitanti.

Tutti i fondi raccolti saranno devoluti direttamente all’ospedale senza intermediazioni.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social