PARCO DEL CIRCEO SENZA SORVEGLIANZA DI NOTTE E NEI FESTIVI

PARCO DEL CIRCEO SENZA SORVEGLIANZA DI NOTTE E NEI FESTIVI

parco-nazionale-circeoNiente straordinari nei giorni festivi, niente extra per i controlli notturni, niente più pattuglie per controllare il Parco Nazionale del Circeo. Una delle aree protette più importanti d’Italia, con ambienti unici e delicati, è rimasta senza la vigilanza dei forestali.

L’amministrazione del CfS non è riuscita a strappare un accordo sul contratto decentrato e, visto che gli investigatori hanno superato i sedici giorni di straordinari per i festivi previsti in un anno, il comando regionale ha deciso di eliminare le pattuglie dalle 19 alle 8 e nei giorni di festa.

Nei momenti a maggior rischio, quando tra le dune e la foresta entrano in azione bracconieri e pescatori di frodo, ma soprattutto quanti, senza curarsi di avvelenare l’ambiente, abbandonano rifiuti per risparmiare sui costi dello smaltimento in discarica, non c’è più nessuno a controllare. In caso di emergenza o quando arriva qualche segnalazione intervengono i carabinieri, ma la vigilanza è azzerata. Si tampona l’emergenza, ma non si fa più prevenzione. Si chiude la stalla quando i buoi sono già scappati.

Il tutto in un Parco che, stando all’ultimo bilancio esaminato dalla Corte dei Conti, quello del 2011, ha chiuso con un avanzo di amministrazione di quasi 169mila euro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social