MONTE SAN BIAGIO, PER MANUEL UN ADDIO TRA BOLIDI E LACRIME

MONTE SAN BIAGIO, PER MANUEL UN ADDIO TRA BOLIDI E LACRIME

manuel riccardi 2Oltre 2mila persone. Una folla che si perdeva a vista d’occhio, nel primo pomeriggio di domenica, per l’ultimo saluto a Manuel Riccardi. Talmente tanta gente che il programma dei funerali, all’ultimo momento, è stato modificato. Dopo essere partito dal cimitero comunale di Fondi ed aver fatto tappa presso l’abitazione che il ragazzo condivideva con i familiari, infatti, il corteo funebre si è raccolto nella piazza di Vallemarina.

E’ lì, all’aperto, che il parroco di zona Emanuele Avallone ha tenuto messa ed omelia. Troppo poco spaziosa per tutte quelle persone accorse, la chiesa di San Giuseppe Lavoratore, dove inizialmente avrebbe dovuto avere luogo la cerimonia. “Non fosse per il contesto, sarebbe sembrata una festa di piazza”, ha sottolineato più di qualcuno dei presenti.

Oltre ai compaesani, sul posto molti giovani provenienti dai Comuni limitrofi. A rendere omaggio al 23enne di Monte San Biagio, al termine, un lungo, commosso applauso. Un abbraccio ideale a Manuel, con un suggestivo contorno d’eccezione: una ventina di rombanti motociclette, a testimoniare la sua più grande passione, a volte fonte di accese discussioni, in casa. L’ultima volta, proprio pochi giorni prima della tragedia.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Monte San Biagio, motociclista coinvolto in un incidente. Muore – 14 novembre -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social