LAVORO, IL CONSIGLIO NAZIONALE UGL CHIMICI A POMEZIA

LAVORO, IL CONSIGLIO NAZIONALE UGL CHIMICI A POMEZIA
*Luigi Ulgiati*

*Luigi Ulgiati*

“La rappresentatività attraverso la partecipazione”: è questo il tema che sarà affrontato dal Consiglio Nazionale Ugl Chimici, che si terrà domani, 15 novembre, dalle 15:00 alle 20:00, e venerdì 16 novembre, dalle 9:00 alle 13:00, a Pomezia presso l’Hotel Antonella, via Pontina Km 28. All’assise saranno presenti delegati provenienti da tutto il territorio nazionale in rappresentanza dei comparti del chimico, tessile, energia e carta.

“Abbiamo scelto un argomento delicato e di grande attualità – spiega il segretario nazionale Ugl Chimici, Luigi Ulgiati – perché crediamo fermamente nella necessità di individuare soluzioni innovative e nuovi modelli di relazioni industriali capaci di costruire strade alternative per uscire dalla crisi. La partecipazione dei lavoratori alla vita economica, al di là della tipologia scelta, deve essere vista non come un mero strumento tecnico, ma come una nuova visione d’insieme della realtà aziendale intesa come cooperazione per la creazione di ricchezza collettiva”.

“L’obiettivo – prosegue il sindacalista – è dunque quello di stimolare i nostri delegati a comprendere che rappresentatività significa tutela degli interessi reali di lavoratrici e lavoratori mediante la promozione della partecipazione concreta alla vita economica e sociale dei territori, superando contrapposizioni oggi anacronistiche ed individuando nel confronto e nel dialogo gli strumenti principali  di promozione della ripresa”.

“Nei comparti che rappresentiamo – aggiunge Ulgiati – abbiamo già avviato sperimentazioni avanzate, come quelle previste nei ccnl chimico e chimico-farmaceutico, del petrolio ed elettrico. In vista delle trattative in corso e alla luce delle vertenze in cui siamo impegnati, siamo convinti che un discorso più approfondito possa partire dai primi passi già compiuti nella direzione di un più ampio coinvolgimento dei lavoratori nella gestione delle aziende e del conseguente riposizionamento del sindacato per rispondere alle sfide imposte dalla crisi”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social