LA GIO’ VOLLEY APRILIA A LADISPOLI RITROVA LA VITTORIA E IL CORAGGIO.

LA GIO’ VOLLEY APRILIA A LADISPOLI RITROVA LA VITTORIA E IL CORAGGIO.
Annalisa David

Annalisa David

La Giò volley Aprilia riscatta la sconfitta della scorsa settimana afferrando sul filo di lana una difficile vittoria a Ladispoli per 2-3. Le due formazioni, si sono affrontate con temperamento e personalità in una gara vibrante e ricca di spunti tattici che ha premiato alla fine, il ritrovato carattere della squadra del tecnico Federici capace di rialzare la testa e rimettere in carreggiata un incontro diventato difficile da raddrizzare. Dopo l’infortunio subito nella prima giornata di campionato rientrava in squadra per l’Aprilia la palleggiatrice Giulia Genna,mentre veniva posta precauzionalmente a riposo dallo staff medico a causa di una contrattura muscolare la forte attaccante bergamasca Lisa Fumagalli. Avvio equilibrato con le pontine che dopo il primo time out chiuso in svantaggio per 8/6, si riportavano avanti fino al 20/24 momento in cui perdevano lucidità e continuità e con esse le redini dell’incontro, dissipando in breve il cospicuo vantaggio e le speranze di vittoria del set perso per 32/30. Il Ladispoli sospinto sempre dall’incoraggiamento dai propri tifosi, rientrava in campo forte dell’impresa appena compiuta per tentare di ripetersi e andare al raddoppio. La Gio’ volley invece, pur arginando inizialmente l’impeto delle avversarie non riusciva a gestire il vantaggio (11/16 al time out), facendosi nuovamente rimontare e superare da un avversaria più determinata, decisa e bene impostata tatticamente che chiudeva il set 25/23. Quando tutto sembrava compromesso la Giò volley, consapevole del momento di difficoltà e frustata nell’orgoglio, reagiva con vigore e impeto combattivo, ritrovava lo spirito agonistico e con esso la forza e la veemenza sportiva che faceva emergere le qualità tecniche e caratteriali della squadra, riconsegnando ai tifosi della Giò volley, che hanno sempre sostenuto la squadra,il piacere di rivedere il coraggio, la determinazione e la grinta che sembravano smarrite. Questa nuova metamorfosi produceva effetti collaterali devastanti tra le fila del Ladispoli che non riusciva più a trovare l’antidoto per arginare la forza penetrante delle attaccanti pontine che a turno, con Roberta Tramontozzi, Roberta Borelli e una superlativa Annalisa David a suonare la carica, rifilavano prima un secco 21/25 e poi un inequivocabile 17/25,che riportava le squadre in parità e rimandava al tie-break le sorti dell’incontro. Questa volta però la squadra del tecnico Federici, ormai libera da paure e incomprensioni, scendeva in campo con autorevolezza imponendo alle avversarie la propria supremazia, vincendo per 11/15 la quinta frazione di gioco che decretava la definitiva vittoria e il ritrovato entusiasmo.

A fine partita Annalisa David si è detta molto soddisfatta per la vittoria e la prestazione della squadra: “un risultato che premia il forte desiderio di riprendere il cammino interrotto la scorsa settimana e ritrovare le energie e la testa che in alcune fasi di questo inizio campionato è un po’ mancata”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social