DOGANA DI LATINA, LE PREOCCUPAZIONI DELLA UILPA SUL FUTURO DELLA STRUTTURA

DOGANA DI LATINA, LE PREOCCUPAZIONI DELLA UILPA SUL FUTURO DELLA STRUTTURA

dogana latinaNella riunione del 4 novembre 2013 la UILPA Dogane ha manifestato tutta la sua   preoccupazione sul futuro della dogana di Latina al nuovo Direttore dell’Ufficio delle Dogane di Gaeta dott. Luigi Liberatore , in quanto ad oggi non c’è certezza sulla permanenza  della struttura.

Il Direttore ha  ci ha rassicurato che a breve, ci sarà un incontro istituzionale tra l’Agenzia delle Dogane e il sindaco di Latina , per cercare una soluzione positiva alla vicenda, comunicando  che al momento verranno fatti dei lavori minimi per la sicurezza dello stabile fatiscente dove ora si trovano gli Uffici della dogana.

Si evidenzia che il direttore dell’Ufficio delle Dogane  ha ipotizzato che ove non  si trovasse uno stabile adeguato a poter contenere anche il personale dell’ ex AAMS, si può pensare di collocare il solo personale doganale.

Vogliamo ricordare che  all’art.3 dello Statuto è previsto che  «L’Agenzia, nel perseguimento dei propri fini istituzionali, assicura la collaborazione con il sistema delle autonomie locali, nel rispetto delle funzioni e dei compiti spettanti alle regioni e agli enti locali, secondo i principi del federalismo fiscale. ».

Non si comprende , come mai , ad oggi ,  non si  intravede nessun cenno di intervento su questa situazione da parte delle istituzioni locali, che dovrebbero recepire con facilità come la presenza della dogana garantisca un servizio istituzionale  sia per la collettività, sia per un controllo radicato sul territorio di competenza.

Restiamo in attesa degli eventi……

Il Segretario UILPA Dogane Lazio e Abruzzo  Virgilio Tisba

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]