DA APRILIA A LECCE ENRICO CERFEDA CORONA UN SOGNO: UNA SCUDERIA AUTOMOBILISTICA TUTTA SUA

DA APRILIA A LECCE ENRICO CERFEDA CORONA UN SOGNO: UNA SCUDERIA AUTOMOBILISTICA TUTTA SUA

2

Da Aprilia in Puglia per coronare il sogno di una scuderia automobilistica tutta sua. È la storia di Enrico Cerfeda, 35 anni, da sempre appassionato di motori fin dalla tenera età. Ore ed ore trascorse nel laboratorio dell’Istituto Tecnico Industriale di Latina ad imparare le varie tecniche di lavorazione dei metalli, finchè non è entrato a far parte del famoso Gold Karting Club di Aprilia, dove ha imparato tutto ciò che c’è da sapere sulla tecnica della motoristica da competizione.

Insomma, l’esperienza e la gavetta giusta per capire meglio il mondo del motorsport stando sempre in pista e migliorandosi giorno dopo giorno, sia tecnicamente a livello meccanico che come esperienze di guida. Finchè la passione è diventata una professione.

Così, una volta sposato e ritornando nella terra di origine dei suoi genitori a Depressa, Frazione di Tricase in provincia di Lecce, Enrico si è ritrovato praticamente da solo: “In effetti – spiega – qui al sud la cultura del motorsport non è molto sviluppata, nonostante ci siano circuiti a livello mondiale di kart. Così ho praticamente ricominciato da zero, frequentando questo ambiente feci amicizia con il mio attuale socio Enzo De Marco con il quale condividendo le stesse idee e le stesse passioni abbiamo alzato dal nulla una piccola squadra di corse che è partita con i kart ed è sfociata nelle auto da corsa, partecipando nella gare slalom della nostra zona”.

Ultimamente il panorama economico che caratterizzava questo sport è cambiato tantissimo ed è difficile trovare sponsor che possa sostenere queste “fatiche”. “Cerchiamo sempre di andare avanti – aggiunge Enrico Cerfeda – e molti giovani, vedendoci, si sono avvicinati a questo ambiente, potrebbe essere una cosa buona perché molti di essi hanno delle potenzialità per ambire in alto. Si possono fare anche le cose difficili, come la nostra esperienza insegna, basta solo volerlo e sopratutto non dimenticare da dove si è venuti”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social