TRENO DERAGLIATO A FORMIA, CHIUSA L’INDAGINE DELLA POLFER

TRENO DERAGLIATO A FORMIA, CHIUSA L’INDAGINE DELLA POLFER

*Gli agenti della Polfer sul luogo del deragliamento*

Un riscaldamento eccessivo delle boccole che ha portato alla fusione delle stesse e a una successione di rotture  in serie che, infine, ha causato il deragliamento. Questo quanto spiega la relazione della Polizia Ferroviaria di Formia e del personale tecnico delle Ferrovie presentata nei giorni scorsi al sostituto procuratore Valerio De Luca in merito all’incidente ferroviario verificatosi a Formia lo scorso 25 giugno e che solo per un miracolo non ha provocato alcun ferito.

*Un'immagine della Stazione di Formia la mattina del 25 giugno*

*Un’immagine della Stazione di Formia la mattina del 25 giugno*

Il treno si era avviato scarico da Torino diretto a Maddaloni dove avrebbe dovuto caricare automobili ma intorno alle tre e mezza del mattino l’incidente a Formia con il convoglio che usciva fuori dalle rotaie salendo su una banchina e mettendosi di traverso fino a occupare tre binari, tra l’altro distruggendo anche un palo dell’energia elettrica. Da subito l’attenzione si era concentrata sul materiale che pur piuttosto vecchio risultò comunque regolarmente revisionato.

*Il sistema di rilevamento della temperatura delle "boccole"*

*Il sistema di rilevamento della temperatura delle “boccole”*

Da come ipotizzato dagli agenti della Polfer, quindi, la rottura si sarebbe verificata dopo il passaggio per la stazione ferroviaria di Latina. Qui, infatti, è presente un sistema di rilevamento della temperatura delle boccole, si tratta di una sorta di cuscinetti posizionati nei pressi del rotabile, che quando superano gli ottanta gradi fa scattare un allarme nelle sale di controllo del traffico ferroviario e porta allo stop del treno.

Al passaggio del merci a Latina, però, il sistema non aveva rivelato alcuna anomalia. La successiva rilevazione sarebbe dovuta avvenire a Priverno dove è presente un altro sistema di controllo che però quella notte è risultato essere guasto.

Tutto ora passa alla Procura di Latina che dovrà capire se ci sono state ulteriori responsabilità per quanto accaduto.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Paura alla Stazione Fs di Formia. Deraglia treno bisarca – 25 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social