FORMIA, DI CESARE CHIEDE 2 MILIONI AL COMUNE PER LA COSTRUZIONE DEL MULTIPIANO

FORMIA, DI CESARE CHIEDE 2 MILIONI AL COMUNE PER LA COSTRUZIONE DEL MULTIPIANO

Il Comune di Formia è stato diffidato al pagamento di 2 milioni di euro. A protocollare la richiesta, con l’ausilio degli avvocati Francesco Ferraro e Daniele Lancia, è stato l’imprenditore Williams Di Cesare, costruttore del parcheggio multipiano delle poste in piazza Aldo Moro a Formia.

*Il Multipiano delle Poste*

*Il Multipiano delle Poste*

Di Cesare, infatti, in qualità di amministratore unico della società consortile Multipiano del Golfo, dopo aver realizzato il multipiano non è mai stato pagato e, ad oggi, attende di ricevere ancora oltre 2 milioni di euro. Cifra che corrisponde ad un arricchimento senza giusta causa da parte del Comune che, sotto la passata amministrazione, con un’ordinanza esecutiva ha annesso al patrimonio comunale e a titolo gratuito, il parcheggio di piazza Aldo Moro.

La costruzione del parcheggio multipiano fu commissionata a Di Cesare dalla società mista, con maggioranza pubblica del 51 percento, Formia Servizi spa nel 2007, a seguito di gara d’appalto, per un importo complessivo di circa 4 milioni di euro, cresciuto di un altro mezzo milione circa, in ragione di un premio per la consegna anticipata dell’opera, rispetto alle stime iniziali. Solo tre anni dopo, però, il tribunale di Latina sancì il fallimento della società partecipata per la gestione delle strisce blu in città, nella quale la pubblica amministrazione comunale, come detto, deteneva il 51 percento delle quote di proprietà.

*Williams Di Cesare*

*Williams Di Cesare*

Visto che quel fallimento impedì di fatto la prosecuzione del servizio, in regime di esercizio provvisorio come chiedeva il Comune di Formia, l’amministrazione comunale allora presieduta dall’ex sindaco Michele Forte, dichiarò decaduta la concessione per 44 anni dell’area riconosciuta alla Formia Servizi. Conseguentemente nel novembre del 2011 la giunta comunale di Forte deliberò anche l’acquisizione immediata a titolo gratuito al patrimonio indisponibile del Comune di Formia del parcheggio multipiano sull’area di piazza Aldo Moro.

Una mossa sulla quale, tuttavia, lo stesso Forte cercò di tutelarsi stanziando circa 350mila euro di posta in bilancio, a titolo di indennizzo per revoca anticipata della concessione di 44 anni. Un’operazione che doveva servire a tutelarsi da eventuali richieste di risarcimento a seguito dell’annullamento della concessione che apriva di fatto le porte all’acquisizione a titolo gratuito della struttura. Eppure quella cifra stanziata non è mai stata liquidata alla curatela fallimentare.

*Dicembre 2009: il sindaco Forte e l'arcivescovo D'Onorio inaugurano il Multipiano*

*Dicembre 2009: il sindaco Forte e l’arcivescovo D’Onorio inaugurano il Multipiano*

Oggi arriva l’atto di diffida dove, oltre alla ricostruzione della vicenda sin dalla fondazione della Formia Servizi, Di Cesare rivendica il pagamento del Multipiano, acquisito per ingiusta causa e mai pagato, perchè la costruzione del parcheggio è stata completamente effettuata dalla Multipiano del Golfo S.c.a.r.l. che ancora oggi risulta creditrice di 2.023.913,49 euro che la società vanta e vuole dal Comune di Formia.

Comments are closed.

h24Social