STOP AI FERTILIZZANTI A TUTTE LE ORE: IL SINDACO DI APRILIA EMANA UN’ORDINANZA

STOP AI FERTILIZZANTI A TUTTE LE ORE: IL SINDACO DI APRILIA EMANA UN’ORDINANZA

trattore-fertilizza-le-colture-di-mais-in-primavera

Dopo tante lamentele, il Sindaco di Aprilia ha emesso un’ordinanza per mettere dei paletti alle aziende agricole ed ai singoli agricoltori che effettuano spargimento di fertilizzanti o ammendanti di origine organica nell’ambito del territorio comunale. Regole ferree, che dovranno essere rispettate pena multe salate che potrebbero arrivare fino a 500 euro.  Anche perché attraversare Aprilia certi giorni è davvero impossibile.

Tante le lamentele da parte dei cittadini per i cattivi odori determinati da compost e da fertilizzanti sparsi in maniera selvaggia.

Ora, l’ordinanza impone che “le operazioni di distribuzione ed interramento dei fertilizzanti organici sono vietate in concomitanza di condizioni meteorologiche avverse o con terreni non adatti (es. durante le piogge e fino al giorno successivo, terreni innevati, presenza di vento, etc)”.

Non solo: “Se il trasporto dei fertilizzanti organici avviene utilizzando strade pubbliche, il mezzo di trasporto deve passare per le vie meno centrali e nelle ore di minore densità del traffico”. E ancora: “Il trasporto del fertilizzante e/o ammendante deve essere effettuato, nel caso di attraversamento di centri abitati, dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 17 alle ore 20 e con mezzi coperti da apposito telone fissato alle sponde”.

Vietato il trasporto, la distribuzione e l’interramento dei fertilizzanti organici nei giorni festivi, tre giorni prima e tre giorni dopo Pasqua, dal 10 al 20 agosto, dal 20 al 30 dicembre. L’accumulo dei fertilizzanti organici prima dell’interramento è concesso “a non meno di 10 mt da corsi d’acqua e a non meno di 200 mt da abitazioni o pubblici edifici” e deve essere interrato “dopo la distribuzione entro le 48 ore successive all’arrivo, altrimenti deve essere coperto”.

Fissati anche i limiti di concimi organici, ammendanti, compost di qualità, letame, fanghi di depurazione che si possono spargere: ogni prodotto, infine, deve essere accompagnato dalla documentazione che consenta ad eventuali controllori di verificare la natura di quei fertilizzanti.

Un’arma in più per l’Amministrazione Comunale e soprattutto per i cittadini contro i cattivi odori: speriamo adesso che ci sia qualcuno preposto a far rispettare tale ordinanza.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }