MALORE MENTRE E’ IN SELLA, A FONDI MUORE UN CICLISTA. SOCCORSI AD OSTACOLI

MALORE MENTRE E’ IN SELLA, A FONDI MUORE UN CICLISTA. SOCCORSI AD OSTACOLI

118-ambulanza-00053Un improvviso malore mentre si trovava sulla sue due ruote, una grande passione. L’ultimo allungo, l’ultima curva. L’ultima salita. E’ morto così, nella prima mattinata di oggi, domenica, Luigi Fabrizio. Il 52enne fondano in quei momenti fatali si trovava in compagnia di alcuni amici, anche loro cicloamatori, intento a percorrere il tratto di strada nei pressi dell’orto botanico in località Crocette, alla periferia di Fondi. Erano le 10,30. Proprio all’ultima salita, a due passi dall’inizio della vicina area protetta, il dramma: un infarto. Fabrizio, di professione avvocato, impegnato nell’area della Capitale, muore poco dopo sul posto. Inutili i tentativi di rianimazione dei sanitari.

Sanitari che peraltro, per raggiungere il luogo del malore, hanno incontrato parecchia difficoltà. La cancellata d’accesso era chiusa, tanto che l’autoambulanza, per intervenire, ha dovuto attendere l’arrivo di un guardiaparco. Ironia della sorte, la costosa mountain bike su cui viaggiava il legale era nuova di zecca. Era stata acquistata solo il giorno prima.

I funerali dell’uomo si terranno nella pomeriggio di lunedì a partire dalle 15,30 all’interno della chiesa di San Pietro, curati dalla ditta Di Crescenzo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social