A TERRACINA I BOLIDI DELL’OFFSHORE SCALDANO I MOTORI

A TERRACINA I BOLIDI DELL’OFFSHORE SCALDANO I MOTORI

La sfilata c’è stata, ma adesso è arrivato il momento di fare sul serio.

Da stamattina i bolidi dell’Offshore hanno acceso i motori e stanno già domando le onde del mare di Terracina, sotto gli occhi incantati e spalancati delle tante persone che non si sono volute perdere lo spettacolo.

Eh sì perché la tappa mondiale tutta terracinese del Mediterranean Gran Prix, la Formula Uno del mare, sarà soprattutto questo: uno spettacolo per gli occhi e per le orecchie, considerando il fragore che in queste ore sta raggiungendo anche chi non si trova sul lungomare.

Una tappa importante, per i team impegnati e giunti a Terracina da tutto il mondo. Un’occasione forse irripetibile per Terracina, proiettata all’improvviso nei circuiti sportivi che contano.

Il porto è diventato il ‘villaggio’ dell’Offshore, con i bolidi del mare che percorrono via del Molo sui camion e poi vengono tirati su da una gru e messi in acqua, lì dove devono stare.

E poi, tempo poche frazioni d’istante, e le tigri delle onde sono già in pista.

***ARTICOLO CORRELATO***(Conto alla rovescia per la tappa terracinese del Mondiale di Offshore Class One-15 ottobre)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social