PROCESSO MOKBEL, FINANZIERE DI GAETA CONDANNATO A SETTE ANNI

PROCESSO MOKBEL, FINANZIERE DI GAETA CONDANNATO A SETTE ANNI

processoIn tanti a Latina ricordano quando l’ufficiale della Guardia di Finanza, Luca Berriola, era alla guida dell’allora compagnia di Terracina. Dalle indagini sullo spaccio di droga a quelle sull’evasione fiscale nei locali per vip, tanti sono stati gli interventi compiuti dal giovane comandante in carriera, originario del sud pontino e residente a Gaeta.

Una carriera però che, una volta trasferito a Roma, ha subito un brusco stop con l’inchiesta denominata “Broker”, quella che per l’Antimafia ha portato alla luce la più grande truffa ai danni del Fisco mai realizzata, e per quei fatti dal Tribunale capitolino è ora arrivata la condanna a sette anni di reclusione.

La Dda, indagando sugli affari di Telecom Sparkle e Fastweb, si  concentrata su una presunta associazione per delinquere, operante sia in Italia che all’estero, che avrebbe compiuto una colossale frode carosello, un raggiro da due miliardi di euro, e ripulito poi il denaro sottratto al Fisco.

Insieme a Berriola sono stati condannati altri 17 imputati, tra cui l’imprenditore Gennaro Mokbel e l’avvocato Paolo Colosimo, che quando scattarono gli arresti era impegnato proprio a Latina in un delicato processo portato avanti dalla stessa Antimafia, Damasco 1.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social