SPIGNO, FLOP PER L’ASILO NIDO “ARCOBALENO”. IL COMUNE RIAPRE LE ISCRIZIONI

SPIGNO, FLOP PER L’ASILO NIDO “ARCOBALENO”. IL COMUNE RIAPRE LE ISCRIZIONI
*Il Comune di Spigno Saturnia*

*Il Comune di Spigno Saturnia*

Tutti puntano il dito contro la retta mensile: troppo alta per un Comune con poco più di 3mila abitanti. Su dodici adesioni iniziali, solo tre famiglie hanno infatti confermato la volontà di usufruire dei servizi presso il nuovo asilo nido comunale di Campodivivo, a Spigno Saturnia.

Un autentico flop per l’amministrazione Simeone che nei giorni scorsi è corsa ai ripari approvando – tramite una delibera di Giunta – un nuovo avviso pubblico per la riapertura delle iscrizioni, posticipando l’avvio dell’anno scolastico al prossimo 4 novembre. Un mese in più rispetto ai termini previsti nella convenzione che affida la struttura a un gestore privato.

Per invogliare le famiglie spignesi ad iscrivere i loro piccini, la Giunta è stata costretta a ritoccare le rette mensili, distribuendo in sei fasce di reddito il canone corrispondente. Si parte da un minimo di 120 euro per un Isee compreso tra 0 e 7.500 euro annui ad un massimo di 250 euro per redditi superiori ai 17.500 euro. Mentre per i genitori non residenti nel territorio di Spigno Saturnia la retta sarà maggiorata del 20%.

Viceversa, per i nuclei familiari con due bambini frequentanti il nido, per il secondo la retta verrà decurtata del 15%. Infine per le situazioni di estrema indigenza, regolarmente attestate dai servizi sociali comunali, l’amministrazione ha previsto una retta ridotta di 50 euro.

*Franco Simeone*

*Franco Simeone*

Un fiasco per certi versi annunciato dal vespaio di polemiche sollevato nelle scorse settimane dall’opposizione. E non solo. Secondo alcune indiscrezioni, ci sarebbero stati forti malumori nella stessa squadra di governo in merito all’assegnazione “straordinaria” della gestione dell’asilo, tanto da spingere alcuni consiglieri del Pd a convocare una riunione di maggioranza andata poi deserta.

Nonostante lo stesso primo cittadino (anche lui Pd) abbia deciso di non presentarsi all’incontro, sul tavolo era previsto un dibattito sulla delibera di Giunta Regionale numero 155 del 26 giugno 2013, nella quale vengono prorogati i termini per la realizzazione dell’opera e per l’autorizzazione al funzionamento dell’asilo. Obiettivi questi ampiamente centrati dal Comune, che ha comunque ritenuto opportuno assegnare il servizio rinviando al prossimo anno la gara d’appalto.

***ARTICOLI CORRELATI*** (Spigno, Pampena su asilo nido: “Si copre l’insuccesso con artifizi costosi” – 10 ottobre 2013 – )

***ARTICOLO CORRELATO*** (Spigno, polemiche sulla gestione dell’asilo nido comunale – 7 ottobre 2013 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Spigno, ritardi per l’avvio dell’asilo nido di Campodivivo – 5 ottobre 2013 -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social