PONZA, ”SPORTING CLUB FRONTONE”: IL CONSIGLIO DI STATO CONFERMA LO STOP

PONZA, ”SPORTING CLUB FRONTONE”: IL CONSIGLIO DI STATO CONFERMA LO STOP
frontone_ponza

*Sporting Club Frontone*

Ennesima sconfitta per Mauro Turco, titolare dello stabilimento balneare “Sporting Club Frontone”, bloccato dal Comune di Ponza e bollato come abusivo. L’imprenditore, cercando di riprende la sua attività sulla gettonatissima spiaggia ponzese, per anni meta di larga parte dei bagnanti di giorno e centro della movida di notte, aveva fatto appello al Consiglio di Stato, chiedendo di annullare il divieto alla prosecuzione dell’attività commerciale imposto dall’ente pubblico isolano, a causa della mancanza di agibilità della struttura.

Lo stop imposto da Palazzo, come già accaduto al Tar di Latina, è però stato avallato dai giudici romani. Il locale dove venivano somministrati cibi e bevande, con la vicina sala da ballo, sono risultati privi del certificato di agibilità e inidonei sotto il profilo della prevenzione degli incendi. Essendo inoltre emerso che larga parte delle opere costituenti lo stabilimento sono state costruite abusivamente e sono gravate da ordini di demolizione, per il Consiglio di Stato la tesi del Comune che in tali condizioni non è possibile rilasciare l’agibilità è corretta e il provvedimento conseguente che vieta la prosecuzione dell’attività commerciale più che legittimo.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ponza, il Tar avalla la lotta agli abusi a Frontone – 13 settembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ponza, in uno striscione la protesta contro l’ordinanza del Sindaco – 15 agosto -)

***ARTICOLO CORRELATO***(Ponza, Sporting Frontone chiuso a Ferragosto – 14 agosto -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Discoteca al lido senza autorizzazione, denunce a Ponza e Scauri – 10 agosto -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social