VIOLENTA RISSA A BORGO HERMADA, LA POLIZIA ARRESTA CINQUE PERSONE

VIOLENTA RISSA A BORGO HERMADA, LA POLIZIA ARRESTA CINQUE PERSONE

rita-cascellaGli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria e quelli della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Terracina, diretto dal V.Questore Dr.ssa Cascella Rita, a conclusione di una brillante e faticosa operazione durata tutta la trascorsa notte, hanno tratto in arresto nr. 5 persone, deferendone una all’ Autorità Giudiziaria in stato di libertà, tutti responsabili di una furiosa e violenta  rissa che ha avuto luogo poco dopo le ore 20 di ieri in via Angelo Sani in località  Borgo Hermada, nel comune di Terracina.

Poco prima delle ore 20:30 circa di ieri, infatti, una telefonata concitata di una donna giunta al 113 e trasferita al centralino del Commissariato di Terracina riferiva di una rissa con feriti avvenuta tra persone italiane e straniere in Borgo Hermada. Gli operanti dell’autopattuglia in servizio di controllo del territorio portatisi sul posto potevano riscontrare effettivamente la presenza in terra di alcuni cittadini extracomunitari di nazionalità indiana gravemente feriti alla testa e ad altri parti del corpo e nel contesto, oltre ad allertare immediatamente i soccorsi medici, provvedeva  ad acquisire le prime importanti notizie in merito all’accaduto, informandone prontamente il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria che da qualche tempo stava già effettuando dei controlli e verifiche in loco in relazione ad una presunta attività d’indagine afferente lo spaccio di droga in quella zona.

Il coordinamento fra le varie unità intervenute e le informazioni acquisite sul luogo permetteva loro di giungere all’individuazione di un’autovettura con la quale alcuni rissanti di origine italiana erano giunti in loco e si erano violentemente scontrati con alcuni componenti di una etnia indiana dimorante in Borgo Hermada. Il veicolo del quale si acquisivano il modello, il colore e la targa parziale, in sostanza risultava già noto agli operatori della P.G. che lo collocavano appunto in seno all’illecita attività di spaccio di stupefacenti attuata in quei luoghi e la conferma che la stessa era rimasta gravemente danneggiata nella rissa con la rottura del lunotto posteriore e l’ammaccatura della carrozzeria, permetteva una sicura individuazione del mezzo e dei suoi occupanti. Nel corso delle ricerche effettuate difatti il veicolo veniva rinvenuto e sullo stesso venivano immediatamente riscontrati i danni su detti. A bordo del mezzo venivano trovati ed identificati due dei partecipanti alla rissa i quali avevano sul corpo le ferite sanguinanti dello scontro fisico di qualche ora prima. Dinanzi a tali inconfutabili fatti nonché alla raccolta minuziosa di dati ed informazioni di alcuni testimoni nonché le riprese di alcuni filmati degli impianti di videosorveglianza di alcune attività commerciali presenti lungo la zona interessata dalla rissa, la Polizia perveniva alla esatta dinamica dei fatti nonché all’identificazione dei corrissanti.

Questi A.F. di anni 24 di Terracina, con precedenti per spaccio di stupefacenti, furto, ricettazione d altro, G.I. di anni 21, di Terracina, incensurato nonché i cittadini extracomunitari di nazionalità indiana e residenti a Terracina, S.A. di anni 44, S.B. di anni 26 e L.P. di anni 55, tutti con prognosi dai 7 ai 10 giorni per traumi e ferite lacero contuse, venivano dichiarati in arresto mentre per il loro connazionale K.R. di anni 28, attualmente ricoverato per le ferite riportate in prognosi riservata presso l’ospedale S.Camillo-Forlanini di Roma, la Polizia Giudiziaria ha proceduto nei suoi confronti con una denuncia in stato di libertà per gli stessi reati.

L’attività degli investigatori sulla vicenda prosegue innanzitutto all’identificazione ed al rintraccio degli altri partecipanti alla rissa, che risultano essere sia italiani che stranieri, nonché volta a scoprire e debellare i traffici di droga.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social