SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’ ELENCA LE “CONTRADDIZIONI” DEL COMUNE DI MINTURNO

*La sede del Comune di Minturno*
*La sede del Comune di Minturno*

Parla di “ossimori” il gruppo politico di Minturno di Sinistra ecologia e libertà riferendosi alle scelte amministrative di Palazzo. Specificando anche il significa della parola. “Ossimoro: figura retorica che consiste nell’accostare nella stessa frase due parole di significato opposto che si contraddicono a vicenda”.

Secondo Sel si tratta “del modo di vivere della nostra amministrazione”.


E da questo punto di partenza il gruppo politico di Minturno parte con un consistente elenco di situazioni rilevate sul territorio comunale per evidenziare i cosiddetti “ossimori” di Governo.

–          “Il semaforo a senso unico a Minturno guasto da oltre due mesi. ‘Sorpresa scontata’

–          I lavori di rifacimento di piazza Giovanni Paolo II, ex mercato, di Scauri, fermi da tre anni. Ci risulta sia ancora aperto il cantiere e non si capisce come mai. Problemi con l’Enel? Chi deve risolverli? ‘Nero trasparente’

–          In via Antonio Sebastiano sono stati eseguiti lavori di manutenzione stradale nei pressi della palazzina Soes. Un intervento per perdite d’acqua. E l’asfalto appena messo si è già sgretolato in vari punti. ‘Esperti dilettanti’.

–          Sempre su via Sebastiano nei pressi del fabbricato viaggiatori si vede uno strano avvallamento, nello stesso punto in cui lo scorso anno sono intervenuti operai e tecnici di Acqualatina per un’enorme perdita di acqua dovuta alla rottura di una tubatura. Cosa si aspetta a rendicontare la società che si occupa del servizio idrico sui danni? Sembrerebbe che l’amministrazione comunale non sia intenzionata a contrastare l’operato di questa società…’Fuoco amico’.

–          Come mai il nostro Comune non si aggrega agli altri 10 della Provincia che chiedono la ripubblicizzazione dell’acqua come sancito dall’ultimo referendum? ‘Misteri palesi’.

–          I cittadini dovrebbero sapere che il Comune può andare in dissesto per il grosso contenzioso che pesa sulle nostre spalle dovuto anche alle condizioni delle strade, altro che la stabilizzazione degli ex LSU, lavoratori che continuano ad essere usati come una sorta di scudo. ‘Silenzio assordante’.

–          E intanto la Procura della Repubblica di Latina attraverso la Guardia di Finanza di Formia organizza una ‘sfilata’ di inviti a comparire per tutti o quasi gli amministratori minturnesi di maggioranza ed opposizione, con il chiaro intento di incrociare dichiarazioni ed avere una idea più chiara su chi racconta frottole sul caso ‘rifiuti’ di Minturno. ‘Ghiaccio bollente’”.

Dopo aver steso l’elenco di ossimori, veri o presunti, che comunque aprono una serie di interrogativi sull’operato amministrativo, Sel conclude rivolgendosi alla gente: “ Vogliamo credere che a Minturno ci siano tanti cittadini che hanno a cuore le sorti del nostro territorio, confidiamo in queste donne e questi uomini ai quali chiediamo un sostegno per rendere innocua la classe politica che ci ha governato degli ultimi venti anni e ricostruire nel tempo l’orgoglio di appartenere ad una terra storica”.