A FORMIA ”LE SPECIE MIGRATRICI, RISORSA STRATEGIA PER L’ECONOMIA DELLE COMUNITA’ LOCALI”

A FORMIA ”LE SPECIE MIGRATRICI, RISORSA STRATEGIA PER L’ECONOMIA DELLE COMUNITA’ LOCALI”

uccelli_migratoriL’Ente Parco regionale Riviera di Ulisse, in collaborazione con il Segretariato della Convenzione di Bonn (CMS), ha organizzato a Formia, dal 7 al 12 ottobre, una serie di importanti incontri tecnici fra i rappresentanti delle principali convenzioni internazionali sulla tutela dell’ambiente naturale. In particolare:

• il 7 e l’8 ottobre, presso il Grande Albergo Miramare, si riuniranno in un convegno non aperto al pubblico i membri del CSAB e cioè le presidenze dei comitati scientifici delle sette convenzioni mondiali sulla biodiversità;

• dal 9 all’11 ottobre, presso il Grande Albergo Miramare si riuniranno in un convegno non aperto al pubblico i membri del comitato scientifico della Convenzione di Bonn;

• il 12 ottobre, presso l’Hotel Bajamar, si terrà un convegno aperto al pubblico dal titolo “Le specie migratrici: una risorsa strategica per l’economia delle comunità locali”.

Al convegno interverranno, fra gli altri, tre studiosi di rilievo internazionale appartenenti al Comitato Scientifico della Convenzione di Bonn (Convenzione sulla Conservazione delle Specie Migratrici della Fauna Selvatica, o CMS) Roseline Beudels esperta di mammiferi terrestri, William Perrin esperto di mammiferi marini e Leon Bennun esperto di uccelli, oltre alle principali associazioni ambientaliste, al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, a Federparchi ed ai tour operator nazionali.

L’invito, rivolto principalmente alle amministrazioni degli enti locali ed agli operatori del settore turistico, è stato spedito a tutti gli assessorati alla cultura, all’ambiente ed al turismo di tutte le regioni e province italiane, agli oltre 8.000 comuni italiani con l’aggiunta dei parchi nazionali e aree protette regionali. Il convegno si propone come un’occasione di confronto e approfondimento sulla potenzialità di utilizzare l’interesse per le specie migratrici quale elemento attrattore per favorire ed incrementare il turismo naturalistico, aprendo nuovi spazi nell’ambito dell’offerta turistica delle comunità locali e consentendo, al contempo, il successo delle politiche di tutela e conservazione delle specie animali minacciate.

Il programma dell’iniziativa è disponibile sul sito www.parcorivieradiulisse.it.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }