FORMIA, TOPO AL “TALLINI” DI PENITRO. E GLI STUDENTI SCIOPERANO

FORMIA, TOPO AL “TALLINI” DI PENITRO. E GLI STUDENTI SCIOPERANO
*L'istituto tecnico per geometri "Bruno Tallini"*

*L’istituto tecnico per geometri “Bruno Tallini”*

La voce della vicepreside è interrotta da un urlo. Nei bagni, in fondo al corridoio del primo piano del “Bruno Tallini”, si è appena rintanata la “bestia” che in questi giorni ha seminato il panico tra gli alunni, tanto da spingere questa mattina una parte di loro a boicottare le lezioni: un topolino di campagna di appena 10 centimetri. Per acciuffarlo gli operatori scolastici hanno impiegato non più di cinque minuti.

Per il piccolo roditore non c’è stato scampo: morto stecchito è stato gettato nella spazzatura restituendo docenti e studenti alla solita routine.

“L’istituto non pecca affatto d’igiene – ha poi ripreso a spiegare la professoressa Padovani -. Negli ultimi giorni gli operatori, durante il loro giro di pulizia, non hanno rinvenuto tracce di escrementi nelle aule; perfino gli snack lasciati incustoditi sotto i banchi sono stati trovati intatti. Non mi sembra dunque che la scuola sia alle prese con un’infestazione di topi, o ratti secondo l’immaginario di qualcuno. Purtroppo ci troviamo in piena campagna ed è quindi possibile che accadano simili episodi”.

*Il topolino ucciso dagli operatori scolastici"

*Il topolino ucciso dagli operatori scolastici”

Il Tallini, polo d’eccellenza per la preparazione di aspiranti geometri, è l’unica macchia di cemento in mezzo al verde incolto di Penitro, località periferica a est di Formia. Sebbene l’istituto tecnico vanti una struttura nuova e curata, intorno regnano erbacce e flora selvatica. L’area è di proprietà della Provincia di Latina.

A quanto pare l’ultima derattizzazione sarebbe stata effettuata lo scorso mese di luglio. La vicepreside ha poi confermato che una nuova richiesta presso l’ente di via Costa è stata inoltrata. Ma quella del degrado non è l’unica pecca. “La stessa raccolta dei rifiuti – ha confidato la professoressa – non appare tanto frequente da queste parti”.

Questo però non sembra importare ai circa cinquanta alunni che questa mattina hanno deciso di disertare le lezioni. Un topolino, per circa una cinquantina di loro, è stato un motivo più che plausibile per risparmiarsi un giorno di scuola.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social