ARRESTATO PER LA RAPINA A ‘LA LANTERNA’, CARLO PELUSO E’ SCAPPATO DALLA COMUNITA’

ARRESTATO PER LA RAPINA A ‘LA LANTERNA’, CARLO PELUSO E’ SCAPPATO DALLA COMUNITA’

QUESTURA DI LATINA SQUADRA MOBILE LOGO  antirapinaEvaso dalla comunità di recupero di Viterbo, in cui si trovava in stato di arresto, Carlo Peluso, 32enne di Latina.

Il giovane, privato della libertà in relazione ad accuse che vanno dalla rapina al tentato omicidio, si è dato alla macchia e la squadra mobile sta cercando di rintracciarlo.

Peluso è in arresto per la rapina messa a segno al ristorante “La Lanterna”, a Latina lido, il 14 febbraio 2012, per cui è stato condannato a cinque anni di reclusione, per la rapina compiuta a Borgo Faiti, il 12 marzo dello scorso anno, ai danni della dipendente di un distributore di benzina Agip sito sulla Migliora 47, e per la rapina finita a colpi di pistola, con due feriti e un’accusa di tentato omicidio, al distributore di carburante Fiamma 2000, sull’Appia, sempre a Borgo Faiti, il 20 aprile 2012.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Rapine a Latina, Peluso e Otmani condannati a 5 anni-16 luglio)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Rapina con coltelli e spranghe a “La Lanterna” – 6 febbraio 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Rapinata la farmacia di viale Kennedy a Latina – 14 febbraio 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Latina, identificato e tratto in arresto dalla Squadra Mobile uno degli autori della rapina al ristorante La Lanterna di via Casilina Sud – 3 luglio 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Latina, rapine in farmacia e a ‘La Lanterna’: l’accusa chiede otto anni – 13 luglio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social