CISTERNA, ACCOLTELLA ALLA SCHIENA IL COMPAGNO DELLA MADRE, 19ENNE ARRESTATO

CISTERNA, ACCOLTELLA ALLA SCHIENA IL COMPAGNO DELLA MADRE, 19ENNE ARRESTATO
Armi sequestrate all'arrestato

Armi sequestrate all’arrestato

Nella tarda serata di ieri, gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Cisterna hanno tratto in arresto F.B., 19enne del posto, pregiudicato, resosi autore di lesioni personali aggravate.

Intorno alle 20 di ieri, alla sala operativa del Commissariato giungeva una richiesta d’intervento per persona accoltellata in abitazione, in località Cerciabella.

Giunti immediatamente sul posto, gli agenti a bordo della volante di zona trovavano un 42enne che presentava diverse ferite con arma da taglio alla schiena e ad una gamba. Le prime indagini esperite nell’immediatezza dei fatti permettevano di chiarire che ad accoltellare l’uomo era stato il figlio della sua attuale moglie, anche lei presente, a seguito dell’ennesimo litigio domestico avvenuto tra i due.

Arma usata per l'accoltellamento

Arma usata per l’accoltellamento

Mentre personale del 118 trasportava in ospedale a Latina il ferito, le pattuglie iniziavano a ricercare il giovane, che subito dopo i fatti si era allontanato a bordo di un’autovettura facendo perdere le proprie tracce.

A distanza di circa due ore, l’autore del folle gesto si presentava in Commissariato accompagnato da un suo familiare e faceva anche ritrovare il coltello a serramanico usato per colpire il marito della madre, coltello che egli stesso aveva occultato in una strada secondaria di Cerciabella, nascondendolo nella cassetta di un contatore idrico privato.

La ricostruzione dei fatti chiariva che al culmine di una discussione tra i due, il giovane afferrava l’uomo alle spalle e mentre con un braccio lo bloccava al collo, con l’altro lo colpiva più volte con il coltello e gli provocava profonde ferite, successivamente suturate in ospedale dove egli è stato tenuto in osservazione pur non essendo in pericolo di vita.

La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire e sottoporre a sequestro anche una pistola giocattolo, perfetta riproduzione di quelle in dotazione alle forze di polizia e priva del tappo rosso nonché altri tre coltelli a serramanico, il tutto nella esclusiva disponibilità di F.B..

Quest’ultimo veniva quindi tratto in arresto; nell’udienza con rito direttissimo tenutasi questa mattina in Tribunale, è stato convalidato l’arresto e in attesa della definizione del processo concessi gli arresti domiciliari, che egli sconterà a Cisterna presso l’abitazione dei nonni.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social