VIOLENZA SESSUALE SU MINORE, AGENTE DI VIAGGI CONDANNATO A DUE ANNI E OTTO MESI

VIOLENZA SESSUALE SU MINORE, AGENTE DI VIAGGI CONDANNATO A DUE ANNI E OTTO MESI
*Il pm Gregorio Capasso*

*Il pm Gregorio Capasso*

Condannato, con l’accusa di violenza sessuale su un minorenne, l’agente di viaggi Gabriele Marcantoni, cinquantenne di Latina.

Il giudice Mara Mattioli, al termine di un’inchiesta e di un processo lunghi e tormentati, ha emesso una condanna per l’imprenditore a due anni e otto mesi di reclusione, come chiesto dal pm Gregorio Capasso.

Gli avvocati Benedetto Faralli e Maurizio Paniz già si preparano all’appello.

Secondo il pubblico ministero, l’imputato avrebbe molestato sessualmente un ragazzino di tredici anni del capoluogo pontino. Per gli inquirenti l’agente, all’inizio di novembre 2010, avrebbe invitato il minore – conosciuto in un giardino pubblico mentre portava il cane a passeggio – a casa, per fargli vedere degli uccellini in gabbia, ma una volta all’interno dell’abitazione avrebbe cercato di baciare il ragazzino e di abbassargli i pantaloni. Una ricostruzione dei fatti sempre negata dal cinquantenne.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social