TRE LEGGI PER LA GIUSTIZIA E I DIRITTI, MURALES FONDI CONSEGNA LE FIRME RACCOLTE

TRE LEGGI PER LA GIUSTIZIA E I DIRITTI, MURALES FONDI CONSEGNA LE FIRME RACCOLTE

tortura-carceri-droghe-tre-leggiL’associazione “Murales” – Arci, nell’ambito del proprio impegno a difesa dei diritti e della conseguente adesione alla Campagna, ha consegnato le firme raccolte a Fondi.

Lo scorso 9 aprile, nelle piazze dinanzi a vari Tribunali di tutta Italia, è stata avviata la Campagna “Tre leggi per la giustizia e i diritti. Tortura, carceri, droghe”, con una raccolta firme a sostegno delle tre Proposte di Legge di Iniziativa Popolare depositate il 30 gennaio in Cassazione a cura dell’Associazione “Antigone” e annunciate nella Gazzetta Ufficiale n. 26 del 31 gennaio 2013.

Con una sentenza all’inizio dell’anno la Corte Europea dei Diritti Umani ha condannato l’Italia per trattamenti disumani e degradanti, in relazione allo stato delle carceri.

L’Italia ha un anno di tempo per ripristinare le condizioni dello stato di diritto e l’osservanza della Costituzione. Il Presidente Napolitano ha definito il sovraffollamento carcerario una questione di “prepotente urgenza”. Il sovraffollamento non è una calamità naturale né un mostro invincibile.

L’Associazione “Murales” da sempre è impegnata, tra l’altro, nella difesa e promozione dei diritti umani, nessuno escluso, e contro ogni forma di violenza, razzismo e discriminazione.

In tale ottica ha deciso di aderire, anche operativamente, alla campagna “Tre leggi”, con la raccolta di firme per le tre Proposte di Legge di Iniziativa Popolare:

– la prima propone l’inserimento nel Codice Penale del reato di tortura secondo la definizione data dalla Convenzione delle Nazioni Unite;
– la seconda interviene in materia di diritti dei detenuti e di riduzione dell’affollamento penitenziario;
– la terza si propone di modificare la legge sulle droghe nei punti più odiosi che provocano tanta carcerazione inutile.

Le tre proposte di legge sono sostenute da diverse organizzazioni e associazioni impegnate sul terreno della giustizia, del carcere e delle droghe, tra cui: l’Associazione Antigone, l’ARCI, l’Associazione nazionale giuristi democratici, la CGIL, il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza, il Gruppo Abele, Medici contro la tortura, l’Unione Camere penali italiane.

Così ieri, 19 settembre, rappresentanti dell’Associazione “Murales”, aderente alle Associazioni nazionali “ARCI” e “Antigone”, dopo la necessaria certificazione elettorale da parte degli uffici comunali preposti, hanno consegnato presso la sede nazionale dell’Associazione “Antigone” i moduli con le firme raccolte a Fondi.

Nel darne comunicazione, “Murales” vuole ringraziare le cittadine e i cittadini che hanno firmato. Lo hanno fatto in oltre un centinaio e tutto sommato, considerando tanto le nostre modeste forze quanto la natura non semplice dei temi trattati, crediamo di poter dire che non siano pochi. Grazie.

Comments are closed.

h24Social