FESTIVAL COLORI SUONI E SAPORI, SERATA FINALE A NORMA

FESTIVAL COLORI SUONI E SAPORI, SERATA FINALE A NORMA

composizione Festival Colori Suoni e Sapori 2011Si avvicina la chiusura dell’edizione 2013 del Festival “Colori Suoni Sapori” – I sentieri del vino e della musica, organizzato dal Collegium Musicum di Latina. È per sabato 21 settembre l’ultimo appuntamento, con una serata ricca di contenuti ed intrattenimento, ma anche a scopo benefico. La Villa del Cardinale a Norma è la cornice scelta per la serata finale: si partirà alle 18 con il seminario “Gli sfollati da Littoria a Norma” tenuto da Adriana Vitali Veronese, docente in pensione ed oggi scrittrice. La serata andrà poi avanti con una cena, sempre presso la Villa del Cardinale, e con il concerto di fisarmonica del M° Francesco Bracci che si terrà alle 21 nella chiesa sconsacrata.

Il M° Francesco Bracci, giovanissimo fisarmonicista originario di Alatri (compirà 17 anni a dicembre), è diplomato al Conservatorio di Frosinone con il massimo dei voti ed è finalista alle selezioni regionali per il Lazio del “Concorso Nazionale Giovani Talenti dellaMusica – Alda Rossi da Rios” organizzato dal Soroptimist International d’Italia, associazione a cui peraltro è dedicato lo scopo benefico della serata, per il finanziamento di un progetto di ricerca sulle cellule staminali.

Sin da piccolo Bracci ha dimostrato particolari doti musicali, vincendo all’età di 5 anni il suo primo concorso internazionale (tastiera elettronica) a Lanciano. A 9 anni viene poi ammesso nella classe di Fisarmonica del M° Adriano Ranieri presso il Conservatorio di Musica “Refice” di Frosinone. Nell’arco della sua carriera, ha finora vinto 30 concorsi tra nazionali ed internazionali; nel 2011 ha anche partecipato alla trasmissione televisiva su RaiTre “Gran concerto”, diretta da Alessandro Greco sotto la regia di Raffaella Carrà e Sergio Iapino, con la partecipazione dell’orchestra sinfonica della Rai diretta dal M° Alessandro Milani.

Questa la scaletta del “Concerto di fisarmonica” di sabato 21 settembre: Ciaccona in Fa m di Pachebel; Canzona In Re m di J.S.Bach; Toccata in Re m di Scarlatti; Interieur di F.Angelis; Graphield’s Impression di Bogdan Precz; I II III Mov. Bulgarian Notebook di V.Zubitsky; II IV Movsonata N°I di Kusyacov.

Il seminario storico tenuto dalla prof.ssa Veronese, che a Norma è stata invitata a parlare dal Collegium Musicum, precederà il concerto ed inizierà alle 18. Ruoterà intorno al suo libro “Ricordi di guerra e di pace” (edizioni Archimio): un diario dell’epoca vissuta dalla popolazione pontina nel periodo tra lo sbarco di Anzio e la Liberazione e, allo stesso tempo, anche un racconto autobiografico dello sfollamento da Littoria verso Norma. La trama del libro è stata intrecciata intorno alle esperienze raccolte in un diario, arrcchite dai ricordi e dalle emozioni dell’autrice, che all’epoca era una bambina di 8 anni. Ricorda la fuga con la sua famiglia: gli aerei da guerra carichi di bombe destinate a Montecassino che passavano sulle teste degli sfollati incolonnati lungo via Epitaffio, l’accoglienza a Norma, le notti passate nelle capanne. L’ascolto clandestino della radio, seguendo gli eventi del mondo sintonizzati su Radio Londra e per questo rischiando la fucilazione da parte dei tedeschi in postazione vicino alla chiesa del Carmine.

Per la serata finale del festival è previsto un servizio navetta con partenza da Latina, alle 17.30, dal parcheggio di via Verdi. Il Collegium Musicum di Latina raccomanda la prenotazione per la cena e per il trasporto in bus (tel. 0773.695827). Sono disponibili ancora gli ultimi posti.

La serata gode del patrocinio del Comune di Norma.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social