FUSTI TOSSICI INTERRATI, LA SENATRICE DE PETIS CHIEDE: “UNA INDAGINE EPIDEMIOLOGICA”

FUSTI TOSSICI INTERRATI, LA SENATRICE DE PETIS CHIEDE: “UNA INDAGINE EPIDEMIOLOGICA”
*La senatrice Loredana De Petis*

*La senatrice Loredana De Petis*

Chiesta un’indagine epidemiologica dopo le recenti e ormai note dichiarazioni fatte da Carmine Schiavone, pentito ed ex cassiere del clan dei Casalesi, che ha fornito nel corso di alcune interviste nuovi dettagli su numerosi fusti tossici che sarebbero stati interrati nel casertano e in provincia di Latina. A sollecitare in tal senso il Governo è stata, con un’apposita interrogazione diretta ai ministri dell’ambiente, della salute e della giustizia, la senatrice Loredana De Petris, di Sel.

L’INTERROGAZIONE

“Il collaboratore di giustizia ed ex esponente del clan camorristico dei casalesi, Carmine Schiavone – ha scritto l’esponente di Sinistra ecologia e libertà nell’interrogazione – ha rilasciato il 24 agosto 2013 unA intervista alla emittente televisiva ‘Sky’ nel corso della quale ha ripetuto le sue rivelazioni sul traffico e sullo smaltimento illecito dei rifiuti che hanno interessato la Campania e il basso Lazio.Nel corso della intervista il
boss pentito ha confermato che avrebbe a più riprese segnalato alla magistratura le località dove sarebbero state realizzate le discariche abusive di rifiuti tossici, i nomi delle società coinvolte e le targhe degli automezzi impiegati nelle operazioni di smaltimento illecito. Informazioni analoghe sul traffico di rifiuti tossici organizzato dalla camorra sono contenute negli atti del processo in corso nei confronti della organizzazione criminale guidata da Francesco Bidognetti, con l’accusa di disastro ambientale, avviato sulla base delle indagini della Direzione distrettuale antimafia di

*Carmine Schiavone*

*Carmine Schiavone*

Napoli. Carmine Schiavone – prosegue la senatrice – aveva già rilasciato deposizioni dettagliate sul traffico illecito dei rifiuti nel 1993, nel 1994 e nel 1996, nell’ambito dell’istruttoria processuale condotta dal gip di Napoli, Anita Polito, nelle quali aveva in particolare fatto riferimento ai rifiuti tossici scaricati nelle cave di sabbia utilizzate per la costruzione della superstrada Nola-Villa Literno. Analoghe dichiarazioni dello stesso Schiavone sono state raccolte nel 1997 dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse, deposizioni a tutt’oggi secretate. L’assenza ad oggi di indagini dettagliate sul territorio in merito a quanto emerge dagli atti processuali citati, alcuni dei quali risalgono ormai a 20 anni fa, potrebbe mettere a rischio la salute di centinaia di migliaia di cittadini, con particolare riferimento alla presenza diffusa di discariche di rifiuti tossici non bonificate sul litorale campano e nel basso Lazio”.

LE RICHIESTE

Loredana De Petris ha così chiesto di disporre, “congiuntamente con i servizi territoriali delle Regioni interessate, un’approfondita campagna di indagine ambientale nelle aree che risultano a più  riprese citate negli atti processuali concernenti il traffico illecito dei rifiuti gestito dalle organizzazioni camorristiche, con particolare riferimento a quanto nuovamente dichiarato dal collaboratore di giustizia Carmine Schiavone” e “una verifica dei dati epidemiologici nelle aree che potrebbero essere state interessate dallo smaltimento illecito dei rifiuti, a tutela
della salute della popolazione residente”.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Primo studio sui rifiuti tossici: “Inquinamento senza rimedio” – 12 settembre 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Dichiarazioni di Carmine Schiavone, 35 deputati del Pd chiedono l’intervento del ministro Olrando -11 settembre 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Rivelazioni di Schiavone sui rifiuti tossici, Bartolomeo scrive a Boldrini e Grasso – 10 settembre 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Commissione Sanità del Senato al lavoro per stabilire il nesso tra inquinamento e tumori – 9 settembre 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Camorra e rifiuti, le decisioni del tavolo tecnico a Formia – 7 settembre 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Tre interrogazioni sui rifiuti tossici a Borgo Montello – 6 settembre 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Rifiuti tossici, l’assessore provinciale all’Ambiente : Pronti a fare la nostra parte – 4 settembre 2013)

***ARTICOLO CORRELATO***  (Sullo smaltimento illegale dei rifiuti Fondi chiede la riunione della commissione Ambiente – 4 settembre 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Dichiarazioni di Carmine Schiavone, presentata una interrogazione parlamentare – 2 settembre 2013 )

***ARTICOLO CORRELATO*** (Rifiuti tossici interrati, in sindaco di Formia convoca le associazioni antimafia – 2 settembre 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ancora Schiavone: “Lo Stato non bonifica le discariche perché costa troppo – 31 agosto 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Rivelazione del pentito Schiavone, il sindaco di Formia scrive al Procuratore nazionale Antimafia – 30 agosto 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Intervista a Carmine Schiavone, il commento del sindaco di Formia – 25 agosto 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Antonio Turri sulle dichiarazioni di Schiavone: “Evidenti responsabilità politiche” – 24 agosto 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (“Abbiamo sotterrato rifiuti tossici in provincia di Latina”, parla il pentito dei Casalesi Carmine Schiavone – 23 agosto 2013)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social