FONDI, PROVOCA INCIDENTE CON FERITI E SCAPPA. DISPOSTO L'OBBLIGO DI FIRMA

FONDI, PROVOCA INCIDENTE CON FERITI E SCAPPA. DISPOSTO L'OBBLIGO DI FIRMA

tribunale di latina sliderLibero, con il solo obbligo di firma in caserma, Francesco S., 33 anni, romano, arrestato la notte scorsa dai carabinieri con l’accusa di omissione di soccorso. Il giovane ha investito una scooterista 30enne di Fondi sulla provinciale Fondi-Sperlonga, all’altezza del Casotto Rosso, nei pressi della ex Cobal, attorno alle ore 22. Senza fermarsi a prestare aiuto alla ragazza, il 33enne ha poi proseguito la sua corsa alla guida di una Renaul Clio, ribaltandosi alla curva di Fontana della Volpe e tamponando un’Audi Q5 su cui viaggiava una famiglia con un bimbo di sei mesi, rimasto ferito.

Davanti al giudice del Tribunale di Latina, Pierfrancesco De Angelis, l’imputato ha riferito di non essersi reso conto dell’accaduto e che era di ritorno da un matrimonio, dove aveva bevuto qualche bicchiere. Gli inquirenti sospettano che il romano fosse alla guida ubriaco e anche sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ma le analisi definitive al momento del processo non erano ancora giunte in mano agli investigatori.

Il giudice De Angelis ha convalidato l’arresto, disposto per il 33enne gli obblighi di firma in caserma e, accogliendo la richiesta di termini a difesa, aggiornato il giudizio per direttissima all’udienza del prossimo 4 ottobre. Dopo i due incidenti, il 33enne è stato condotto dal 118 all’ospedale di Terracina e il bimbo di sei mesi all’ospedale di Fondi. Sempre al “Fiorini” è stata poi trasportata la scooterista, che fortunatamente ha però riportato soltanto delle escoriazioni ed è stata giudicata guaribile in dieci giorni.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Incidente a Fondi, coinvolte due auto e uno scooter – 5 settembre -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social