CISTERNA, DONATE AL COMUNE RIVISTE CHE RACCONTANO GLI SCONTRI BELLICI AVVENUTI NEL TERRITORIO

CISTERNA, DONATE AL COMUNE RIVISTE CHE RACCONTANO GLI SCONTRI BELLICI AVVENUTI NEL TERRITORIO

Filippi_rivisteUSA_Merolla2_mdIl “Premio Cisterna” Giovanni Filippi dona al Comune sei riviste d’epoca che descrivono gli scontri avvenuti sul nostro territorio durante la Seconda Guerra Mondiale.  Si tratta di sei edizioni originali del settimanale delle forze armate americane “Yank”, pubblicate nel 1944.

Giovanni Filippi è un imprenditore ed un tecnico esperto in meccanica, nato a Cisterna ma che da anni vive e lavora negli Stati Uniti, più precisamente a Cypress, nello stato del Texas. Già insignito della massima onorificenza comunale nel 2010, proprio per i meriti conseguiti nella sua lunga attività di progettista di sistemi di saldatura industriale, il 59enne ha voluto regalare alla sua città documenti storici molto rari scovati in un mercatino di anticaglie in America da un suo caro amico appassionato di riviste di guerra.

Le pagine di quelle edizioni di “Yank”, redatte dal corrispondente delle forze armate americane, il sergente Walter Bernstein, raccontano della cruenta Battaglia di Cisterna nella quale si contrapposero gli eserciti tedeschi ed alleati.
In particolare nel numero 52, volume 2, del magazine c’è un dettagliato reportage fotografico di Bernstein tutto incentrato su Cisterna.
In occasione della sua visita in Italia, martedì mattina Filippi ha incontrato il Sindaco Antonello Merolla per mostrargli e consegnarli gli straordinari reperti d’epoca.

“E’ stato un gesto d’amore – ha commentato il Sindaco Antonello Merolla – nei confronti della sua città che Giovanni Filippi, nonostante da tempo viva all’estero, continua a mantenere vivo nel suo cuore. Ho profondamente apprezzato il suo gesto che ha ulteriormente dimostrato l’attaccamento a Cisterna ed ha  arricchito il nostro patrimonio storico-culturale. Quanto prima le riviste verranno rese disponibili alla città attraverso la nostra biblioteca comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social