INTERROGAZIONE PARLAMENTARE SULL'INTIMIDAZIONE ALL'ASSESSORE DI APRILIA

 

Gli accertamenti dei Vigili del Fuoco sull'auto dell'assessore Chiusolo andata a fuoco
Gli accertamenti dei Vigili del Fuoco sull’auto dell’assessore Chiusolo andata a fuoco

Il caso Aprilia sbarca in parlamento, dopo l’atto intimidatorio ai danni dell’assessore di Aprilia Antonio Chiusolo, al quale è stata incendiata l’auto. È stata protocollata stamattina l’interrogazione parlamentare diretta al Ministro dell’interno Angelino Alfano, che vede come firmatario il Senatore Pontino Claudio Moscardelli: un testo abbastanza scarno e forse poco incisivo, che non va a fondo del problema apriliano: è da circa 10 anni che la classe politica al governo subisce intimidazioni di varia natura, senza che i responsabili siano stati individuati.


Ecco l’interrogazione che riportiamo integralmente. “Premesso che il Comune di Aprilia nei giorni scorsi, è stato teatro di un grave atto incendiario ai danni dell’Assessore agli affari generali e finanze Antonio Chiusolo, e del referente provinciale di Libera Fabrizio Marras. Gravi episodi intimidatori di questa natura tra l’altro, sono già avvenuto contro altri esponenti dell’Associazione Libera a Latina e nella sua provincia; si chiede di sapere qual è il punto delle indagini e che tipo di misure urgenti intende adottare il Governo al fine di garantire l’incolumità e la tutela delle sopracitate vittime delle aggressioni criminali e di quanti lavorano contro le infiltrazioni mafiose nel territorio, ed in generale quali azioni vuole mettere in campo al fine del contrasto della criminalità organizzata nella provincia di Latina”.