SPIGNO SATURNIA, NUOVA PROROGA PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI

SPIGNO SATURNIA, NUOVA PROROGA PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI

rifiuti.phpLa proroga salva ancora una volta Spigno Saturnia dal caos rifiuti. Sono state firmate appena pochi giorni fa le due ordinanze che affidano nuovamente il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani alla ditta ecologica “Ambroselli Maria Assunta” di Castelforte.

Il sindaco Franco Simeone è stato costretto a firmare dopo che le due gare d’appalto sono andate deserte e dopo la mancata realizzazione del terzo bando, dovuto in parte alle dimissioni dell’ex dirigente dell’ufficio tecnico.

La strada però sembra essere tracciata. Proprio la scorsa settimana il Consiglio comunale ha espresso all’unanimità la volontà di procedere con un servizio in gestione associata con i Comuni limitrofi. Inoltre, elementi importanti ai fini di un miglior servizio emergono nelle stesse ordinanze, quale il richiamo alla relazione del responsabile del settore tecnico, dove è ravvisata la necessità di realizzare una stazione di trasferenza dei rifiuti ed un’isola ecologica, in linea dunque con il Piano dei Rifiuti della Regione Lazio.

Il Consiglio comunale di Spigno Saturnia

Il Consiglio comunale di Spigno Saturnia

L’area, ricordiamolo, è stata individuata presso il depuratore dismesso in località Sant’Angelo. Le due ordinanze, una per il servizio di raccolta l’altra per lo smaltimento delle frazioni e umido, avranno effetto a partire dal 1° settembre e scadranno il prossimo 31 dicembre.

In questi quattro mesi il Comune dovrà quindi essere in grado di portare avanti una nuova gara d’appalto per il servizio di raccolta porta a porta, con la speranza che questa volta trovi almeno una ditta disponibile ad accettare l’offerta.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Spigno anticipa Formia sui rifiuti, “pronti a consorziarci con Castelforte e Santi Cosma e Damiano – 28 agosto -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social