LATINA, TRUFFA DEGLI ASSICURATORI. RICHIESTA DI SCARCERAZIONE PER STEFANO TROTTA

LATINA, TRUFFA DEGLI ASSICURATORI. RICHIESTA DI SCARCERAZIONE PER STEFANO TROTTA

tribunale di latina sliderChiesta la libertà per Stefano Trotta. Secondo la difesa del consulente di infortunistica stradale di Latina, arrestato sei mesi fa, ritenuto al vertice di un’associazione per delinquere dedita a truffare le vittime di sinistri e ancora in carcere, i termini di carcerazione preventiva sono scaduti.

Presentata al gip una richiesta per la scarcerazione dell’indagato. Analoga richiesta è stata poi presentata anche dalla difesa di Andrea Romani, ex socio di Trotta, costretto ai domiciliari. A breve il giudice per le indagini preliminari dovrà pronunciarsi sulle richieste.

Per la cosiddetta “gang Trotta”, la Procura ha intanto chiesto il giudizio immediato, ritenendo provata la creazione di un’organizzazione criminale, che avrebbe avvicinato vittime di incidenti per farsi lasciare procure utili a gestire i risarcimenti, facendo arrivare nelle tasche delle vittime pochi spiccioli e appropriandosi di ingenti somme ottenute dalle compagnie assicurative.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Sequestri alla famiglia Trotta per 4 milioni di euro – 16 settembre 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Si sarebbero appropriati dei risarcimenti delle assicurazioni, ieri l’incidente probatorio – 11 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Latina, “gang Trotta”: la Procura chiede il giudizio immediato – 5 agosto -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Associazione per delinquere con le assicurazioni, l’avvocato Palma torna libero – 10 agosto -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social