FONDI, QUARANTOTTO ORE DI EMERGENZA TRA INCENDI E ALLAGAMENTI

FONDI, QUARANTOTTO ORE DI EMERGENZA TRA INCENDI E ALLAGAMENTI

falchi-fondi-incendioDall’inferno di fuoco alla piena delle acque che hanno inondato tutto il centro di Fondi, oltre che coltivazioni, abitazioni rurali e frazioni. Quarantotto ore di autentico “bollino roso” per i Falchi Pronto Intervento, i volontari della Protezione civile di Fondi, mai come quest’anno tanto impegnati per fronteggiare emergenze di ogni tipo. I ragazzi del presidente Mario Marino, proprio venerdi sera hanno dovuto dispiegare ben quattro squadre per fronteggiare il fronte delle fiamme che stava avanzando paurosamente verso abitazioni, magazzini, attrezzi agricoli, serre situate a Monte Vago nella zona delle Querce.

Erano le 23 di venerdi quando dalla sala operativa della Regione Lazio è scattato l’allarme che ha fatto accorrere sul posto la squadra 3A dei VVFF di Terracina, gli agenti del Corpo Forestale dello Stato della stazione di Fondi agli ordini del comandante Roberto Mattei, una Volante del locale commissariato PS e le tre unità operative dei “Falchi”. L’impegno contro le fiamme è durato tutta la notte, nel corso della quale molte famiglie, per paura delle fiamme, hanno abbandonato le loro abitazioni, precipitandosi per strada. Sul vasto fronte del fuoco, che ha distrutto, alla fine, circa 20 ettari di superficie, hanno poi iniziato a operare, nella mattinata di sabato, gli elicotteri del CFS e della Protezione Civile oltre che quello della Spanair di Massimiliano Spanò, il popolare Rambo.

Sole dopo le ore 9, dopo aver effettuato una meticolosa opera di bonifica, gli operatori hanno lasciato la zona dove, 24 ore prima, nella stessa località da dove era partito il fuoco, i volontari dei “Falchi” avevano individuato e provvidenzialmente disabilitato un punto di innesco che, se fosse partito, avrebbe comportato i danni enormi che si sono registrati nella notte tra venerdi e sabato.

*Allagamenti, Falchi in azione domenica 25 agosto*

*Allagamenti, Falchi in azione domenica 25 agosto*

Purtroppo, neppure 24 ore dopo la fine degli interventi contro il fuoco, i Falchi ancora in prima linea, e questa volta da soli, contro l’emergenza acqua.

Nella mattina di domenica, infatti, non si sono contati gli interventi effettuati soprattutto in Corso Italia e nel centro di Fondi dove un rovinoso fortunale abbattutosi sulla città verso le ore 09,15, ha inondato magazzini, seminterrati, garages, locali privati e negozi. Numerose anche le chiamate e i pronto-interventi nelle diverse zone periferiche che il maltempo non ha risparmiato.

E, proprio a conferma di questo impegno che non consoce tregua, è giunto, all’ora di pranzo di un giorno festivo, coincidente con l’ultima domenica di agosto, l’attestazione di merito all’azione di ragazzi del presidente Marino, da parte del sindaco di Fondi, Salvatore De Meo.

*Marino Mario e Salvatore De Meo*

*Marino Mario e Salvatore De Meo*

“L’emergenza incendi di questi giorni – si legge nella nota del sindaco diramata dal responsabile per la comunicazione, Marco Grossi – ha visto sempre in prima fila l’Associazione di Protezione Civile “Falchi di Pronto Intervento” di Fondi, a cui il Sindaco Salvatore De Meo e l’Assessore alla Protezione Civile Silvio Pietricola indirizzano il proprio plauso: «Come ogni estate purtroppo anche quest’anno il nostro territorio è stato aggredito dalle fiamme, che hanno distrutto diversi ettari di vegetazione mettendo anche a rischio l’incolumità di alcuni residenti nelle zone interessate dagli incendi. Oltre ai Vigili del Fuoco di Terracina e al Corpo Forestale dello Stato, ancora una volta l’Associazione di Protezione Civile “Falchi di Pronto Intervento” di Fondi si sta distinguendo per la tempestività degli interventi e l’abnegazione dei suoi componenti.

Nella notte tra venerdì e sabato scorsi essi hanno ancora una volta dato un fondamentale apporto in zona Monte Vago con un costante e prolungato monitoraggio dell’area fino alle prime luci dell’alba, con il contributo allo spegnimento delle fiamme e alla successiva bonifica dei luoghi limitrofi all’incendio. Anche nella mattinata di oggi, a seguito del violento acquazzone che si è abbattuto in città, essi si sono immediatamente prodigati nel liberare dall’acqua piovana alcuni locali interrati ed esercizi commerciali del centro cittadino. Infine desideriamo ricordare la costante collaborazione dei “Falchi” con la Polizia Locale nel coordinamento logistico dei numerosi eventi che si svolgono in estate nella nostra cittadina, prevenendo rischi e aumentando la sicurezza della nostra comunità e dei numerosi turisti e visitatori che trascorrono le proprie vacanze a Fondi”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social