GAETA, E' ANCORA CAOS RIFIUTI. I RESIDENTI DI VIA DEL PIANO CHIAMANO I CARABINIERI

GAETA, E' ANCORA CAOS RIFIUTI. I RESIDENTI DI VIA DEL PIANO CHIAMANO I CARABINIERI
"Interno dell'isola ecologica a Gaeta"

“Interno dell’isola ecologica a Gaeta”

Cassonetti colmi di immondizia non raccolta per quasi una settimana in via del Piano, nei pressi della piazza del mercato, a Gaeta, hanno fatto infuriare i residenti del quartiere. Tanto che alcuni di questi hanno segnalato il fatto anche ai carabinieri di Gaeta. E la Ipi-Egocar che ha in gestione l’affidamento della raccolta dei rifiuti in città è intervenuta solo nella giornata di martedì a svuotare i cassonetti dai rifiuti che si sono rapidamente riempiti sin dal mercoledì della scorsa settimana.

Deve essere stato il forte olezzo che emanavano i rifiuti dopo diversi giorni sotto il sole estivo a far scattare le proteste dei residenti che, esasperati, si sono rivolti ai militari dell’Arma segnalando l’accaduto. Del fatto è stata informata anche la stessa ditta che si sarebbe giustificata precisando che la raccolta non sarebbe stata regolarmente effettuata a causa di alcune auto parcheggiate illegittimamente a ridosso del presidio di raccolta incriminato, tanto da rendere impossibili le manovre di svuotamento degli stessi da parte dei mezzi della ditta adibiti al servizio.

Insomma alle proteste dei residenti di alcuni quartieri, come via degli Eucalipti e della Piaja, tra i quali alcuni commercianti hanno persino sollecitato l’intervento della polizia provinciale, ora arrivano quelle di via del Piano. Il servizio fatica a decollare a pieno regime. L’isola ecologica di lungomare Caboto è costantemente avvolta da un’aria a volte irrespirabile a causa della puzza di immondizia dovuta alla presenza dei grossi autocompattatori che proprio per questo motivo dovrebbero essere parcheggiati, proprio secondo il bando prescrive, altrove in un luogo appositamente adibito.

"L'isola ecologica di Gaeta"

“L’isola ecologica di Gaeta”

Il lavaggio dei cassonetti non avviene regolarmente con cadenza settimanale, così come lo svuotamento delle campane del vetro. Da verificare anche i motivi della rapida essiccazione di alcune aree verdi all’interno delle villette comunali, giustificate secondo la versione di alcuni residenti, come causa del mancato espletamento del servizio di irrigazione demandato alla stessa Ipi-Egocar.

Proseguono le accuse contro la ditta per il mancato rispetto del mandato di affidamento. Accuse ripetutamente già rispedite al mittente dall’assessore all’ambiente Alessandro Vona e dall’intera amministrazione comunale che in più di una occasione le ha etichettate come pura strumentalizzazione politica.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gaeta, segnalazioni dei Vigili e chiamate alla Polizia Provinciale sul caos immondizia – 24 luglio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social