CRISI EPILETTICA, MUORE 43ENNE DI PONZA

118-ambulanza-00053L’ultima crisi epilettica, malattia di cui soffriva da sempre, è stata fatale oggi ad un operaio di 43 anni di Ponza. L’uomo, che dopo la separazione viveva con la moglie in località “Cala dell’Acqua” nella frazione de Le Forna, ha cessato di vivere poco dopo mezzogiorno nonostante i disperati tentativi dei sanitari del 118 di rianimarlo.

Il 43enne era stato rinvenuto dall’anziana madre riverso su un cascino, nella propria camera da letto. In seguito all’attacco epilettico è stato un arresto cardiocircolatorio a provocare ufficialmente il decesso. L’hanno accertato anche i medici del 118 e i Carabinieri della stazione di Ponza che hanno informato su quanto accaduto il magistrato di turno, il sostituto procuratore Daria Monsurrò, lo stesso che ha disposto la consegna del cadavere dell’uomo ai suoi familiari per lo svolgimento dei funerali.