SOLDI FALSI E PUGNALI, ANCHE UN TERRACINESE IN TRASFERTA ARRESTATO DAI CARABINIERI DI ORTE

SOLDI FALSI E PUGNALI, ANCHE UN TERRACINESE IN TRASFERTA ARRESTATO DAI CARABINIERI DI ORTE

elicottero ccC’è anche un terracinese di 54 anni tra le persone arrestate dai carabinieri di Orte con l’accusa di aver messo in circolazione banconote false e per possesso di armi da taglio.

Con I.R., l’uomo originario di Terracina, è finita in manetta una 34enne rumena mentre un polacco minorenne è stato denunciato a piede libero.

Tutti e tre sono stati fermati dopo un breve ma rocambolesco inseguimento fatto addirittura con l’ausilio di un elicottero dell’Arma.

L’operazione è scattata dopo che il terzetto avrebbe cercato di usare 14 banconote false da 50 euro nel punto di servizio e ristoro ‘Umbria’, sulla E45, poco distante dal casello autostradale di Orte.

Alla vista dei carabinieri hanno ingranato la retromarcia e si sono allontanati in tutta fretta. I militari hanno dato l’allarme, velivolo compreso, e i tre fuggitivi sono stati bloccati nei pressi dell’entrata del casello A1.

Le successive perquisizioni domiciliari, eseguite dai carabinieri a Todi, hanno permesso di trovare altri due pezzi da 50 fasulli, tre pugnali in stile orientale e una roncola. Il terracinese e la donna rumena sono stati arrestati mentre il minorenne se l’è cavata con una denuncia a piede libero.

Gli arrestati, già in libertà, dovranno rispondere in concorso di spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate, nonché di porto di armi e oggetti atti a offendere.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]