INCIDENTE MORTALE A PONZA, LA PROCURA DISPONE L'AUTOPSIA SUL 22ENNE DAVIDE RADRIZZANI

*Davide Radrizzani*
*Davide Radrizzani*

La comunità di Ponza è sotto choc, incredula, per la tragedia che ha funestato la festività di ieri del Ferragosto. A morire, a soli 22 anni, era stato Davide Radrizzani, ponzese di origine ma da anni residente a Saronno che, alla guida della sua auto, un’Alfa Mito, era uscita di strada ieri mattina, all’alba, intorno alle cinque, mentre percorreva via Campo Inglese precipitando, dopo un volo di quasi venti metri, in una scarpata soprastante la spiaggia di Lucia Rosa.

La dinamica di quanto accaduto la stanno ricostruendo i Carabinieri della Stazione di Ponza e della Compagnia di Formia sotto il coordinamento del sostituto procuratore Maria Eleonora Tortora, lo stesso magistrato che domani nominerà il medico legale per svolgere l’autopsia di Radrizzani presso l’obitorio del cimitero di Castagneto a Formia dove il cadavere del 22 enne è stato trasferito ieri a bordo di un elicottero dei Vigili del Fuoco.


L’autorità giudiziaria vuole vederci chiaro su un aspetto: stabilire se la vittima al momento del fuoristrada fosse ubriaco o avesse assunto sostanze stupefacenti.

Di sicuro il 22enne, deceduto sul colpo, non indossava la cintura di sicurezza, mentre l’amico che si trovava con lui, Alessio Romano, anch’egli di 22 anni, di Ponza, è risultato negativo al test alcoolemico subito dopo la tragedia.

Il giovane isolano se la caverà, è tuttora ricoverato presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove è stato trasferito in eliambulanza.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Ponza, volano giù dalla strada. Muore un 22enne – 15 agosto -)