TERRACINA, PIAZZA MAZZINI 'CHIUSA'. I RESIDENTI PROTESTANO

TERRACINA, PIAZZA MAZZINI 'CHIUSA'. I RESIDENTI PROTESTANO

piazza mazzini piazza mazziniPrigionieri della piazza dove abitano.

Sono i residenti della centralissima piazza Mazzini, a Terracina, stanchi di subire le conseguenze di una decisione piombata dall’alto e sulla quale nessuno ha pensato bene di consultarli: per quest’estate l’amministrazione comunale ha deciso di ‘chiudere’ la piazza per adibirla a manifestazioni e spettacoli.

“Le difficoltà che questa chiusura comporta per i residenti è la gimkana delle auto, moto, ambulanze, vigili del fuoco e perfino pullman con turisti a bordo”, spiegano i cittadini citando un episodio avvenuto le scorse settimane di un autobus privato che, dovendo raggiungere un albergo del centro, è rimasto incastrato per parecchio tempo in via Giacomo Leopardi, la strada che attraversa piazza Mazzini, con enormi ripercussioni sulla circolazione e con disagi per gli stessi turisti a bordo.

Per non parlare della sfilza di disagi che questa situazione sta creando a chi vive nella piazza. “Alcuni sono costretti per problemi fisici a restare a casa senza poter uscire, ma la gimkana di mezzi, che non possono superare i 20 km orari, provoca gas di scarico e temperature insopportabili, una miscela irrespirabile di cui solo il sindaco non si accorge, arrecando danno continuo ai residenti costretti a chiudere le finestre di casa”.

“E’ il caso di dire che il sindaco ci sta togliendo l’aria che respiriamo”.

Quanto agli spettacoli per i quali la piazza è stata interdetta al traffico, “fino a oggi abbiamo assistito solo a burattinate, musiche assordanti fino alle 3 del mattino con chiamate a polizia e carabinieri. Una domanda nasce spontanea: signor sindaco, questo è spettacolo?”.

Dulcis in fundo, la piazza chiusa ha tolto parcheggi per le auto, posti nei quali i residenti di piazza Mazzini parcheggiavano liberamente avendo pagato l’abbonamento annuale.

I cittadini stanno raccogliendo le firme che poi spediranno al primo cittadino, restando in paziente attesa di una risposta che, sperano, non tarderà ad arrivare.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]