MIASMI A PONTINIA, LA PROVINCIA DI LATINA DIFFIDA LA ''SEP''

MIASMI A PONTINIA, LA PROVINCIA DI LATINA DIFFIDA LA ''SEP''

SEPNuove grane per la “Sep”, la società di Pontinia che raccoglie i rifiuti organici dai diversi Comuni e produce con tale materiale compost. Il Comitato di Mazzocchio, composto dai residenti nei pressi dello stabilimento, con sede sulla Marittima II, è tornato a lamentarsi per i miasmi che si levano dall’azienda e causano non pochi fastidi.

Dopo nuovi controlli, la Provincia ha fatto scattare per la srl una diffida.

Il 5 aprile scorso, durante un sopralluogo, i tecnici dell’Arpa Lazio hanno rilevato che sul retro dell’opificio erano in corso delle operazioni di prelievo tramite autospurgo di uno strato di schiuma, che ricopriva la vasca deposito delle cosiddette acque di processo, quella dove finisce il percolato. I tecnici hanno riscontrato che in quella zona c’erano odori sgradevoli e vi era uno sversamento di quel liquido nell’area di transito degli automezzi.

La Provincia si è attivata per arrivare alla copertura della vasca, accorgimento necessario a evitare miasmi e dispersioni di liquido.

Il 27 giugno, intanto, effettuati nella zona dei campionamenti di acqua, sempre l’Arpa ha riscontrato inquinamento e presenza di salmonella.

La Provincia ha ora diffidato la “Sep” a portare avanti l’attività di produzione del compost in conformità alle norme e a prendere tutti i provvedimenti necessari per risolvere il problema dei miasmi che si levano dalla vasca del percolato.

Trenta i giorni di tempo dati all’azienda per regolarizzarsi.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social