I RIMEDI FAI DA TE DEI CITTADINI, I 'CASI' DA TERRACINA E BORGO HERMADA

I RIMEDI FAI DA TE DEI CITTADINI, I 'CASI' DA TERRACINA E BORGO HERMADA

stop fatto in casaDove non arrivano le istituzioni, arriva il senso pratico, l’arte dell’arrangiarsi e un pizzico di fantasia dei cittadini.

Succede, per esempio, a Borgo Hermada, in direzione dell’incrocio tra via Capo dei Bufali e la Migliara 58.

Lì c’è lo stop, incrocio molto pericoloso e teatro di svariati incidenti. Peccato che da qualche tempo la segnaletica verticale sia del tutto assente, forse buttata giù proprio in uno degli incidenti passati oppure tolta da qualche buontempone (graziamolo chiamandolo in questo modo). Fatto sta che nessuno ha più rimesso il cartello dello stop da quando è scomparso.

E allora che si fa? Ci pensano i cittadini, probabilmente qualche residente del luogo che si è armato di un grosso pannello e di alcuni pennarelli e si è inventato una segnaletica ‘casareccia’: ‘Attenzione stop mancante’, sistemato all’incrocio, proprio al posto del cartello vero che ‘fu’ e che ora non è più.incrocio con stop fatto in casa

Un altro esempio (ma la lista sarebbe molto più lunga) arriva da Terracina, per l’esattezza da viale Europa dove su un marciapiedi c’è un tombino di cemento scoperto, chissà da quanto tempo, pericolo per i pedoni, soprattutto bambini e anziani.

Nel frattempo che qualcuno dai piani alti si accorga di quel pericolo qualcuno ha cercato di contenere il rischio sistemandovi dentro un bel pneumatico in modo che nessuno cada nel tombino scoperto.20130801_203309

Sempre in attesa degli interventi ‘istituzionali’

You must be logged in to post a comment Login

h24Social