OMICIDIO AL PARCO EUROPA, LA LETTERA APERTA DELLA MAMMA DI MATTEO VACCARO

OMICIDIO AL PARCO EUROPA, LA LETTERA APERTA DELLA MAMMA DI MATTEO VACCARO
*La vittima Matteo Vaccaro*

*La vittima Matteo Vaccaro*

Vedere uno degli imputati per l’omicidio del proprio figlio messo agli arresti domiciliari è stato un duro colpo per la famiglia di Matteo Vaccaro. Quindici giorni dopo la sentenza di primo grado, che ha portato a una condanna a sedici anni di reclusione per Paolo Peruzzi, assistere all’evasione del 24enne è stato troppo. Trascorsa quasi una settimana dalla fuga dell’imputato, la mamma della vittima del delitto del 31 gennaio 2011, al Parco Europa, Maria Pia Vaccaro, ha rotto il silenzio e lo ha fatto con una lettera. Questo il testo:

*Paolo Peruzzi*

*Paolo Peruzzi*

“Un’ evasione annunciata. La Procura ha chiuso le porte della stalla quando il bestiame è scappato? Un classico! Ho sempre paventato quest’eventualità rivolgendomi più volte agli Organi competenti sia a voce che per iscritto: invano! Ora mi chiedo perché, io, persona normale e pensante, mi sono posta questa domanda e gli Organi competenti no? Non sarà forse il caso che, con urgenza, il sig. Francesco D’Antonio venga messo in sicurezza in una struttura carceraria vera, visto che si è liberato dalla depressione che lo attanagliava e che si presenta, oggi, a noi, in ottima forma fisica, ben nutrito e con le sopraciglia ben curate. Chi è depresso queste cose non le fa: la depressione vera è un’altra storia, è cosa seria. Quindi, sarebbe giusto e salutare per la società che D’Antonio torni al regime carcerario che gli spetta e che si è guadagnato con tanta gloria e 24 anni di detenzione. Questa si chiama giustizia! Speriamo quindi, che le evasioni non diventino due!!!!!!!!!!!!!!

Ma torniamo a Peruzzi. Paolo Peruzzi è evaso, e ne ha avuto di tempo per organizzare minuziosamente questa evasione! Nella lettera lasciata alla famiglia, come riportato dalla stampa, scrive di voler andare in un luogo dove i problemi si risolvono. Si allontana da casa a piedi, senza soldi, senza telefonino. Io, in genere, bevo acqua, non fandonie!. “Mi uccido“, titola la stampa: questo ha scritto. Commediante!

*Uno degli arrestati poco dopo il fermo*

*Uno degli arrestati poco dopo il fermo*

Eventualmente, di tempo ne ha avuto, perlomeno lo stesso che, con i suoi compagni d’avventura, non ha lasciato a mio figlio Matteo e, per quel delitto insano ed inutile, si è guadagnato i 16 anni di condanna, di cui quasi 2 trascorsi a casa, tra le braccia “amorevoli dei suoi familiari, lui così fragile da non poter essere in grado di sopportare il regime carcerario”. Mentre Noi sì che possiamo e dobbiamo ineluttabilmente provare, senza riuscirci e senza sconti, a vivere senza il nostro Matteo. Ed Alberto, come ha vissuto, vive e vivrà per tutti gli anni della sua vita con quella costante visione negli occhi, nella mente e nel cuore ??? Quasi a sentirsi in colpa di essere ancora qui con noi! Ma torniamo sull’incompatibilità di Paolo Peruzzi con il regime carcerario. Quella mente criminale non aveva tenuto conto, prima di compiere un atto così vile, di ciò che gli sarebbe capitato? Oppure pensava, e questa volta pensava bene, che Io, che Noi, che tutta la famiglia Vaccaro avrebbe preso il suo posto, cosa che è accaduta, perché Noi vivremo sempre nel dolore e nella mutilazione che lui ed i suoi degni compari hanno voluto regalarci.

Perché, Perché? Questo vorrei chieder loro guardandoli fissi negli occhi, ma tutti, compresi quei genitori  che, evidentemente, non si sono arresi neanche di fronte all’evidenza dei fatti.

Quei genitori che permettono al figlio di evadere per non assumersi la responsabilità  di un gesto così esecrabile; che non hanno mai sentito il bisogno di chiedere scusa alla nostra famiglia per il gesto inutilmente ed immotivatamente criminale commesso dal loro figlio. Responsabilità, termine che non sembra far parte del loro essere, almeno stando al loro comportamento in Aula. Un episodio, in particolare mi torna alla mente: il giorno della requisitoria finale del P.M., dott.ssa Daria Monsurrò, con relativa richiesta delle pene, mentre ad udienza terminata lo stesso P.M. stava salutando mio marito nell’aula della Corte d’Assise ed alla presenza dei nostri difensori e di  svariate altre persone, Peruzzi senior, peraltro già uscito precedentemente dall’aula, vi faceva rientro e, con atteggiamento di sfottò, si avvicinava ai presenti e, rivolto a mio marito ed al P.M. , affermava “ Allora questa sera andrete a cena insieme!”. Questa frase, questo atteggiamento, la dice lunga!”

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, Paolo Peruzzi è evaso dai domiciliari. Lo cercano i carabinieri – 29 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Evasione Peruzzi, la Procura apre un fascicolo – 31 luglio -)

 

TUTTA LA VICENDA, DAGLI ARRESTI ALLA CONDANNA IN CORTE D’ASSISE

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Omicidio a Latina. Ucciso con una pallottola al cuore. Sei arresti – 1 febbraio 2011)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Volevano emulare la Banda della Magliana – 3 febbraio 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, incompatibile con il carcere, chiede i domiciliari – 20 aprile 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, chiesto l’incidente probatorio per Toselli e Peruzzi – 18 maggio 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, le difese di Toselli e Peuzzi si oppongono all’incidente probatorio – 20 maggio 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, no all’incidente probatorio su Toselli e Peruzzi – 25 maggio 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro: Peruzzi e D’Antonio restano in carcere – 28 maggio 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, il Gip respinge la richiesta di scarcerazione per D’Antonio – 12 agosto 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, Roma e Ciaravino restano detenuti in carcere – 13 ottobre 2011-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Chiusa l’inchiesta sull’omicidio Vaccaro: c’è anche il tentato omicidio del fratello di Matteo – 21 ottobre 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Matteo Vaccaro: l’accusa chiede sei rinvii a giudizio – 30 novembre 2011 -)

 ***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro: il gup rinvia tutti a giudizio. Prima udienza il 15 maggio -25 gennaio 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, l’accusa chiede condanne per complessivi 117 anni di carcere – 27 giugno -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro: le parti civili chiedono un risarcimento da 5 cinque milioni di euro – 1 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, le difese di Ciaravino, Roma e Toselli chiedono l’assoluzione – 4 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Vaccaro, D’Antonio: Eravamo disarmati e ci hanno sparato loro – 8 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Latina, omicidio Vaccaro. Marroni: “Sono mancino, non sono stato io a sparare – 13 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Latina, omicidio Vaccaro: condannati tutti e sei gli imputati – 15 luglio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social