MONTE SAN BIAGIO, MUORE CADENDO DAL BALCONE. LA MOGLIE GLI AVEVA CHIESTO DI FISSARE IL FILO PER STENDERE IL BUCATO

MONTE SAN BIAGIO, MUORE CADENDO DAL BALCONE. LA MOGLIE GLI AVEVA CHIESTO DI FISSARE IL FILO PER STENDERE IL BUCATO
Un attimo di distrazione, il salto nel vuoto e il decesso immediato. La tragica fatalità è occorsa alle 20.45 di questa sera sabato ad un uomo di 56 anni di Monte San Biagio che era intento nel montare un filo per potere stendere il bucato, come gli aveva chiesto poco prima la moglie.
 
Il decesso è avvenuto presso l’abitazione di famiglia che si trova nella centralissima via Roma a Monte San Biagio, proprio adiacente alla ex caserma dei carabinieri nella località nota come Terza Rampa. Innocenzo Vitti, questo il nome della vittima, era maresciallo dell’esercito in servizio a Roma. L’uomo, che lascia due figli, si era sporto per fissare il filo, ed è precipitato nel sottostante cunicolo adibito a scolo di acqua piovana. Circa due metri e mezzo il volo nel vuoto, ma fatale  è stato battere violentemente la testa al momento dell’impatto.
 
Essendosi il tragico evento verificatosi lungo l’unica strada d’accesso al centro storico, il traffico è stato deviato verso l’altro ingresso del paese in via Quattro strade. Sul posto i carabinieri comandati dal luogotenente Michelangelo Narnia e la polizia locale coordinata dal comandante Aldo Filippi.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social