INIZIA IL LATIUM WORLD FOLKLORIC FESTIVAL

INIZIA IL LATIUM WORLD FOLKLORIC FESTIVAL

Con la Parata Mondiale del Folklore, che ha preceduto il Corteo del Carosello Storico, è iniziato il Latium World Folkloric Festival CIOFF® 2013, la kermesse folkloristica internazionale, nata per creare occasioni d’incontro fra giovani e genti di tutto il mondo e di scambio culturale in amicizia; per valorizzare i centri storici del territorio laziale e le sue arti tradizionali; per promuovere i prodotti gastronomici e l’artigianato tipico locale ed internazionale. Come ogni anno, a cavallo tra luglio e agosto, il festival si svolge tra Cori, sede logistica dei gruppi partecipanti, ed altre città storiche del Lazio: Paliano (28 – 29 luglio); Sermoneta (28 luglio); Roma (30 luglio); Bassiano (30 luglio); Cisterna (31 luglio); Latina (1 agosto); Sezze (1 agosto); Giulianello (2 agosto); Colleferro (2 agosto); Ninfa (3 agosto); Segni (3 agosto); Cori (4/5/6/7 agosto). Dodici giorni all’insegna della musica e della danza folklorica, della musica folk internazionale, della gastronomia e dell’artigianato etnico, ma anche delle feste serali, con la partecipazione di tantissimi giovani che parlano un linguaggio interculturale.

L’edizione 2013 del Festival si terrà dal 27 luglio al 7 agosto con la partecipazione di circa 350 giovani artisti appartenenti a 10 gruppi folklorici internazionali: Compagnia Rinascimentale “Tres Lusores” (Cori – Italia); Corporación Folclórica Estefanía Caicedo (Barranquilla – Colombia); Grupo Municipal de Danzas de Fuengirola (Fuengirola – Spagna); Gruppo Folk “Os Cariris” (Taperoá/Paraiba – Brasile); Gruppo Folk “Sagotro” (Diego Suarez – Madagascar); Halleluya Haifa Dance Group (Hayfa – Israele); Il Teatro del Canto e della Danza popolare “Smolensk” (Smolensk – Russia); Pong Lang Troupe of Kalasinpittayasan School (Kalasin – Thailandia); Sbandieratori del “Leone Rampante” (Cori – Italia); State Folk Dance Ensemble AKUD “Ivo Lola Riber” (Belgrado – Serbia). I loro abiti colorati, i visi sorridenti, i ritmi frenetici e coinvolgenti, le coreografie spettacolari tra balli di gruppo e acrobazie di solisti, saranno gli ingredienti di questa vetrina del folklore mondiale. Animazioni di strada e serate di gala, ma anche altri eventi: Traditional Games Day (Cori, 2 agosto); Scenaperta (Cori, 3/8 agosto); Giornata dell’Amicizia dei Popoli (Cori, 4 agosto): Tra balli e sorrisi – Compendio sulle tradizioni popolari del mondo (Cori, 4 agosto); Intercultura in Festa (Cori, 5/6 agosto).

Per i suoi alti valori artistici ed organizzativi il Festival è riconosciuto dal CIOFF® mondiale, ONG presente in 90 Paesi e in relazioni formali di consultazione con l’UNESCO. Il Festival è organizzato dal Comune di Cori, dall’associazione culturale “Festival della Collina” di Cori e dall’associazione culturale “LATIUM” di Roma, con la coorganizzazione della Pro Loco Cori, dell’associazione culturale “Tres Lusores” di Cori e degli Sbandieratori del “Leone Rampante” di Cori, con la collaborazione della Fondazione “Roffredo Caetani” di Ninfa, con il supporto di diverse associazioni culturali del territorio e di tantissimi giovani volontari.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social