CAMERA OPERATORIA DEL 'FIORINI' TROPPO CALDA, DISAGI PER LE OPERAZIONI DI CATARATTA

CAMERA OPERATORIA DEL 'FIORINI' TROPPO CALDA, DISAGI PER LE OPERAZIONI DI CATARATTA

camera operatoria genericaNuovi disagi per gli utenti dell’ospedale ‘Alfredo Fiorini’ di Terracina. Stavolta a mettere a dura la prova di pazienti e sanitari è stato l’impianto dei condizionatori d’aria all’interno di una delle sale operatorie.

Questa mattina, come ogni sabato, era prevista una seduta operatoria di cataratte con il primario dell’Oculistica universitaria Enzo Vingolo. Alle 8 erano già presenti all’appello le decine di pazienti, la maggior parte dei quali anziani.

Purtroppo il professore Vingolo e la sua equipe non hanno potuto cominciare ad operare perché all’improvviso il sistema dell’aria condizionata è andato in tilt e nella camera operatoria è stata raggiunta una temperatura a dir poco proibitiva per dare inizio alla seduta.

Immediatamente è stato allertato il tecnico della ditta che si occupa della manutenzione che, dovendo arrivare da fuori città, ha raggiunto il ‘Fiorini’ diverse ore dopo.

Morale della storia: molti pazienti sono stati mandati a casa, insieme con la cataratta da operare, mentre sono rimasti soltanto i casi più urgenti operati nella tarda mattinata.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social