A SABAUDIA IL PREMIO INTERNAZIONALE “LUCI E COLORI DAL MONDO”, OMAGGIO A GAETANO BELLANTUONO

premio.phpFesta grande al Museo Emilio Greco di Sabaudia, Domenica 21 Luglio 2013,  dove hanno avuto luogo la consegna dei riconoscimenti “Cultura del Lavoro”a Cittadini/Pionieri di Sabaudia e la premiazione degli artisti partecipanti al 1° Premio Internazionale“Luci e Colori dal Mondo” / Omaggio a Gaetano Bellantuono. Gli eventi sono stati organizzati dall’Accademia La Sponda, presidente Benito Corradini, col patrocinio del Comune di Sabaudia e del Sindacato Cronisti Romani.

In apertura, è stato consegnato un ritratto del Col. Bellantuono, dell’artista Rossana Della Valle, alla signora Valentina Pensalfini/Bellantuono, dal Ten.Col. Ermete Liberatore, comandante del Nucleo Marino delle Fiamme Gialle della Guardia di Finanza.


La giuria ha deliberato per la pittura: 1° ex-aequo:  Giovanni Crabuzza, Vincenzo Di Biase, Roberto Gabrieli; 2° ex-aequo: Riccarda De Franceschi, Marcella Croce De Grandis, Siberiana Di Cocco, Luciana Bizzoni, Enrica Bonanni; per la pittura giovani nazionali: 1°ex-aequo: Alessia Bernardini, Sabrina Fossati, Yulia Azi; per i Ritratti: 1° ex-aequo: Maurizio Bartoli, Pasquale Chiuchiarelli / Rosanna Della Valle; per la Grafica: 1° Noemi Aversa; per gli artisti del territorio: Valter Carturan; Premi Speciali della Giuria: Giuseppe Botti / Isabella Dindo / Pasquale Timone. Premi alla carriera: Prof. Vincenzo Varone, Artisti  Tonino Scuccimarra,  Maurizio Bartoli, Pasquale Chiuchiarelli.

Commozione e simpatia alla consegna dei riconoscimenti ai cittadini “Giovani di ieri, cittadini esemplari oggi, testimoni della vita e del progresso del territorio” di Sabaudia e Pontino: l’alpino Amedeo Gabrielli, intervistato dalla maestra Maria Pia Mambro, e Giuseppe Dalla Valle, intervistato da Mario Tieghi, giunti giovanissimi ai primi giorni della fondazione di Sabaudia nel 1834, e riconoscimenti al Mar. Cav. Enzo Cestra, presidente Associazione Nazionale Carabinieri di Sabaudia e a Pietro Santoro, giunti con una ventina di Carabinieri dell’ANC in uniforme.

Applausi per tutti i premiati: Silvano Capponi, Luigia Dapit, Gabriele Pandolfo, titolare della Cantina Sant’Andrea, Impero Maggiarra, produttore dell’olio Impero Bio/premiato nel mondo, Padre Giuseppe Bigolaro, dei frati minori conventuali, parroco SS. Annunziata, Ada Bovo, Dino Pesole, “alla Memoria” a Maria Rita Saulle, già giudice Corte Costituzionale.

Premi speciali a Luciano De Angelis, sindaco di Sonnino, Gino Cesare Gasbarrone, Gen. Luigi Magliuolo, ispettore ANC Lazio, Gen. Fabio Morera della GdF, Rosario Gioia, incaricato comunale turismo sportivo, Biancamaria Caringi, organizzatrice,  alle stiliste Valè, Verusca Neroni,  con un abito dipinto raffigurante Sabaudia e indossato dalla modella Denise.

Particolarmente significativo il saluto del vice sindaco e assessore alla scuola di Sabaudia, Felice Pagliaroli, che, anche a nome del sindaco Maurizio Lucci, ha ringraziato Benito Corradini e l’Accademia La Sponda per l’organizzazione e la promozione del territorio, dando la disponibilità per altri eventi a Sabaudia. Alle premiazioni erano presenti studenti di diverse nazioni (Cina, Russia, Albania, Norvegia, Iran, Corea, Italia) dell’Accademia delle Belle Arti di Roma, allievi di Vincenzo Varone e Sara Del Monte L’intera manifestazione è stata ripresa dai fotoreporters Marco Bonanni e Massimo Imperi.

Ai tutti i premiati, l’Accademia La Sponda, oltre ai diplomi, ha consegnato opere d’arte, prodotti tipici del territorio e il catalogo dell’evento.