CAUSE DI LAVORO, A LATINA E' GIUSTIZIA A RILENTO

CAUSE DI LAVORO, A LATINA E' GIUSTIZIA A RILENTO

La giustizia a Latina… può attendere. Un anno fa, quando venne disposto il trasferimento di due giudici della sezione lavoro, fu subito chiaro che vi sarebbero stati problemi per quanti, avendo difficoltà sul fronte lavorativo o previdenziale, si trovavano costretti a bussare alla porta del Tribunale pontino.

Sembra però ora che neppure la decisione del Csm di destinare al capoluogo pontino altri due giudici, in sostituzione dei colleghi trasferiti, abbia risolto il problema. Il coordinatore della sezione, il giudice Corradino Diana, ha così disposto che per quanti avevano udienze fissate a settembre davanti a uno dei magistrati andati via da Latina, Roberto Bonanni, se ne riparlerà a metà del prossimo anno.

Due udienze, fissate tra il 17 e il 24 settembre, sono state rinviate all’8 luglio, il 15 luglio e il 22 luglio 2014 e in parte riguardano procedimenti già vecchi di tre anni. Nella sezione lavoro l’organico è ora al completo, composto dai giudici Diana, Alessandro Gatani, Corinne Papetti, Sara Foderaro e Simona Marotta, ma una soluzione diversa da quella adottata, con tempi più brevi per chi attende giustizia, sembra non fosse possibile.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social