APPROVATO IL BILANCIO 2011 DELLA "LATINA AMBIENTE"

APPROVATO IL BILANCIO 2011 DELLA "LATINA AMBIENTE"

latina ambienteNel corso della riunione dell’assemblea della Latina Ambiente S.p.A., che si è tenuta questo pomeriggio, è stato votato e approvato il bilancio relativo all’esercizio 2011. Il documento contabile è stato approvato con il solo voto favorevole del socio pubblico (il Comune di Latina, rappresentato in assemblea dal sindaco Giovanni Di Giorgi), mentre il socio privato ha espresso il suo voto contrario.

In particolare, è stato approvato il bilancio così come emendato dal Comune stesso questo pomeriggio in base all’emendamento proposto dal socio pubblico e relativo all’accantonamento delle somme a tutela e garanzia dei cittadini, così come da intervento del sindaco Giovanni Di Giorgi che si riporta in allegato.

“Abbiamo proceduto all’approvazione del bilancio 2011 della Latina Ambiente S.p.A. – afferma il sindaco Giovanni Di Giorgi – pretendendo che in esso venissero riportati i conti così come emersi dagli approfondimenti e dalle analisi che i professionisti della “due diligence” e i dirigenti dell’amministrazione hanno rilevato. Sulla volontà e necessità di portare avanti nella società mista un’operazione trasparenza non ho mai dubitato né esitato e continuerò ad andare avanti così. Domani riunirò la mia maggioranza per riferire in dettaglio e chiedere che venga convocato un consiglio comunale specifico al fine di continuare a portare avanti questa vicenda nel modo più trasparente possibile, così come ho fatto fino ad oggi”.

E’ da sottolineare che già all’indomani della presa in carico della bollettazione da parte del Comune, il sindaco Di Giorgi aveva portato in Consiglio comunale i rappresentanti del socio privato per relazionare sul nuovo corso.

“Voglio sottolineare a tranquillità di tutti e per evitare eventuali allarmismi e/o strumentalizzazioni al riguardo –  continua il sindaco Di Giorgi – che il mio impegno prioritario e quello dell’amministrazione è e sarà nelle prossime settimane improntato a garantire, a prescindere, la massima efficienza del servizio e la tutela dei livelli occupazionali, mettendo in campo tutte le azioni che si renderanno necessarie. La nostra linea in questa vicenda è basata sul coraggio, sulla trasparenza e sul senso di responsabilità. Abbiamo, infatti, avuto il coraggio di entrare nel merito dei conti della partecipata e di analizzarne nei minimi dettagli la veridicità, andando nel fare ciò in discontinuità con il passato. In quest’ottica abbiamo dimostrato di non fare sconti a niente e nessuno, specialmente nell’approccio con il socio privato. Su questa linea si inquadra la presa in carico della TIA, la promozione della “due diligence” sui conti e le attività dell’azienda. Da qui anche l’intransigenza nel pretendere che nel bilancio 2011, oggi approvato con il nostro voto favorevole e quello contrario del socio privato, venissero appunto riportati i necessari accantonamenti in base agli elementi emersi dalla “due diligence””.Il presidente del CDA della Latina Ambiente, Massimo Giungarelli, afferma: “In coerenza con il lavoro compiuto dai miei predecessori nei due anni precedenti, ritengo ciò che è avvenuto oggi sia un atto doveroso sia nei confronti della società sia della città che ne rappresenta il 51% delle quote..    Entrando nel merito del bilancio, a fronte del lavoro del CDA tecnico in considerazione di quanto argomentato dagli uffici comunali, considerate la passività potenziali così come certificate dagli uffici comunali, abbiamo ritenuto prudente e trasparente accantonare una adeguata parte e, coerentemente con ciò si è proceduto prima ad emendare e poi ad approvare il bilancio così come emendato”.

 

Intervento sindaco Di Giorgi in assemblea Latina Ambiente

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social