MALORE IN SPIAGGIA, DIPENDENTE DEL COMUNE DI CAMPODIMELE SALVATA A SPERLONGA

MALORE IN SPIAGGIA, DIPENDENTE DEL COMUNE DI CAMPODIMELE SALVATA A SPERLONGA

Stava bagnandosi, in compagnia di alcune amiche, sul litorale di Ponente di Sperlonga quando improvvisamente ha avvertito un malore ed è caduta in acqua priva di conoscenza.  Si tratta di E.I., 30enne dipendente del comune di Campodimele, al mare con alcune amiche, al termine dell’impegnativa giornata lavorativa presso la struttura istituzionale del centro della longevità. Erano, infatti passate le ore 18, quando il gruppo di ragazze ha deciso di refrigerarsi con un tonificante bagno in uno specchio d’acqua ancora gremito da persone nonostante l’approssimarsi del tramonto.

Per la 30enne di origine irpina, però, il momento di relax  stava per trasformarsi in tragedia a causa forse delle conseguenze di uno spuntino seppure consumato in maniera frugale. Fortunatamante, alle prime richieste di soccorso lanciate dalle amiche hanno prontamente risposto due bagnini della cooperativa “Terracinae job’s” del presidente Marcello Masci, Federica Pallisco e Ferdinando Maria, i quali hanno recuperato dal donna e l’hanno distesa sul bagnasciuga, prestandole le cure del primo soccorso, anche con l’ausilio del personale della cooperativa del presidente Marcello Masci operativo sul gommone stazionante in acqua.

Subito dopo è giunta l’ambulanza del 118, chiamata dai soccorritori che ha prontamente trasportato la donna presso l’ospedale di Terracina dove le sue condizioni sono migliorate.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social